venerdì 12 giugno 2009

E SI COMINCIA...

Ed eccoci qua.
Finalmente, dopo averne parlato pure troppo, il mio socio ed io abbiamo deciso di aprire questo dannato blog.
Perche' dannato? Per il semplice fatto che sara' un blog cattivo, irriverente e politicamente scorretto... il piu' possibile e nei limiti della nostra (mal)educazione.
Questo vuole essere un blog di commento al mondo delle competizioni, cosi' come le viviamo da spettatori. Cioe' male.
In Italia il grosso dei diritti tv delle gare non vengono nemmeno presi in considerazione, resistono solo F1 e Motomondiale, quest'ultimo bistrattato da decenni. L'ultima tortura subita dalla massima competizione motociclistica si chiama mediaset. Come un boia assatanato, un uomo bruttissimo di nome meda vomita imperterrito le sue deliranti ed angoscianti teorie per convincere il popolo bue a tifare un solo pilota. E se non lo fai ti rende insopportabile anche solo seguire i gp.
Non bastasse questo si aggiunge una schiera di xxxxxxx che a fine gara si ingegna nel cercare di cambiare la realta'.
Come l'immaginario "MinVer" di orwelliana memoria questi cambiano la realta' storica delle corse ottenendo 2 reazioni ben distinte: bava alla bocca e sguardo adorante da qualcuno, diarrea vomito e qualche ictus in tutti gli altri.
In seguito scenderemo nel dettaglio della descrizione di simili aberrazioni. Vi basti sapere per ora che se il pilota X recupera 1 decimo e' "UN DECIMO!!!!!!! COMINCIA LA RIMONTA!!!!" mentre se ne perde 3 "ha solo perso 3 decimi, un niente, li riprende subito" anche se e' a 8" dal primo a 3 giri dalla fine...
Non risparmieremo nemmeno i piloti, quelli che vanno in tv a dire quanto sono bravi quelle 2 volte che arrivano nei primi 6 e che "non e' vero che sono finito" le altre 16 volte che prendo 3 secondi al giro.
Quelli che quando sono davanti hanno diritto di traiettoria anche se buttano fuori di proposito l'avversario e se sono dietro "il sorpasso ci sta" con il mezzo a cavallo del cordolo interno, puntando la tangente e colpendo da dietro chi sta veramente facendo la propria traiettoria.
Ce la prenderemo con chi non si fa la barba da 30 anni perche' si crede cosi' piu' figo e vissuto, spacciandosi per pilota nonostante ridicoli risultati in epoca pre-carbonio.
Ce la prenderemo con quei manager di piloti che vanno in tv a parlare "da neutrale" del proprio assistico che gli passa il 10% dell'ingaggio.
Ce la prenderemo con quegli inviati madidi di sudore che fanno domande scomode e insinuanti a uno e danno solo il microfono ad altri ringraziando per la disponibilita' "come sempre gentilissimo" manco gli altri lo avessero mandato dove merita.
Ce la prenderemo con chi si inventa le cose di sana pianta (serbatoi nel traliccio, cilindrata irregolare) dicendo a 10 milioni di telespettatori che "i cattivi" hanno un mezzo irregolare e "i buoni" seguono le regole, anche quando e' palesemente falso. Magari chiedessero altrettanto pubblicamente scusa. MAI.

Insomma ce la prenderemo con tutti quelli che hanno trasformato il motociclismo da uno sport magari di nicchia ma che potevi seguire con la massima tranquillita' a uno sport che somiglia sempre piu' al calcio. Al peggio del calcio.

Saluti

5 commenti:

  1. Ci sono anche io! Il mio compare ha inaugurato al meglio questo benedetto blog che avevamo in mente da agosto scorso. Finalmente abbiamo preso il toro per le corna e abbiam buttato giù questa paginetta.
    Perciò....stay tuned, ne leggerete delle belle ve lo promettiamo.

    RispondiElimina
  2. ottime premesse.
    in bocca al lupo,ragazzi.

    RispondiElimina
  3. Interessante....

    tan72

    RispondiElimina
  4. perchè per iscriversi bisogna scaricare quel file?

    tan72

    RispondiElimina
  5. vi seguo da molto tempo.. non sempre sempre d'accordo, ma è un vero piacere leggervi..
    la banda bassotti di cui scrivete è imbarazzante, ma tra Sanchini-Vignando e Meda-Reggiani la seconda coppia tutta la vita!!!!! A presto

    Gabriele

    RispondiElimina