giovedì 30 settembre 2010

IL SANGUE (AMARO) DEI VINTI

AVVISO ALLA GENTILE UTENZA DI GIGLER:
Se siete dei "biaggisti" intolleranti a qualsivoglia critica al Max nazionale NON leggete quanto scritto sotto. Se non altro perchè questo post è una personale opinione che ho maturato su Biaggi dopo il mondiale appena conquistato.
Sono pareri personali su dati oggettivi (risultati di gare e campionati), quindi viene da sè che se siete così ottusi da non accettare critiche al vostro beniamino...beh....non me ne può fregare di meno ;)


Max Biaggi Campione del Mondo 2010 SBK.
E' successo, daltronde era questione di tempo ormai.
Ci tengo a precisare che chi scrive questo post non è un "anti-Biaggi", anzi a Max ho sempre voluto bene per una serie di motivi, tra cui la sua romanità.
Mi son sempre sforzato di capire quest'uomo prima di sparare giudizi negativi (che con Biaggi è un po' come picchiare una crocerossina che caga onestamente), mi son sempre detto "va bè dai... è fatto così sticazzi...", ho sempre cercato di sorvolare alcuni suoi atteggiamenti o uscite poco felici durante la sua carriera, però....però a volte è difficile rimanere indifferenti o far finta di nulla.
Okay, ha vinto il mondiale con Aprilia al secondo anno di vita della RSV4, bravissimi tutti: dal pilota agli ingegnieri, dai meccanici al presidente, dal lavacessi all'ombrellina.
Si è (giustamente) festeggiato un trionfo di "pilotaitalianosumotoitalianaconsponsoritaliano", sono stati scritti articoli sull'Italia vincente sulle piste e nello sport, sull'Italia che è un laboratorio di creatività che tutto il mondo ci invidia, insomma in questi momenti di colpo sorge un orgoglio nazionale che non si avverte praticamente mai nella nostra quotidianità (tranne durante i mondiali eh).
Tutto bello, tutto positivo.
Solo che, a mente fredda sinceramente sono un po' deluso...
Deluso non dal risultato, che è eccellente.
Deluso non da come si è arrivati a questo traguardo, nulla da dire.
Sono deluso da come Max si è posto dopo la bellissima impresa appena compiuta.
Passi la scenetta di dubbio gusto del galeone dei pirati organizzata dal fan club, a mio avviso una coglionata degna dei peggior Lorenzo e Rossi, una roba che quando l'ho vista in diretta ero in modalità FACEPALM che ripetevo "mapporc...ma pure lui 'ste stronzate 'mo?!".
Ma vabbè, per quello chiudiamo un occhio, del resto aveva appena vinto un mondiale.
Passi anche la maglietta demente eh, certo anche là poteva risparmiarsi alcune perle come "Enzo Ferrari si sbagliava", (si sbagliava stocazzo visto che ai suoi tempi i piloti morivano come le mosche) oppure la cazzata colossale del " sono stato il primo italiano a vincere il mondiale in 250 con moto italiana", (si vabbè perchè Ubbiali, Lorenzetti, Ruffo e Ambrosini erano extracomunitari?).
Chiudiamo un occhio pure qua.
A farmi cascare rovinosamente le palle in maniera irreversibile invece è stato il suo atteggiamento da "campione vittima_del_sistema" una volta sceso dalla moto, che per quanto mi riguarda era meglio se ci fosse restato altre 6 ore sulla RSV4 a correre, almeno non avremmo sentito le fesserie che ha sparato al mondo intero.
Io credo che Max avrebbe fatto moooolto meglio se si fosse limitato a parlare del 2009/2010, a fare un resoconto sicuramente positivo di questo biennio che in pochissimo tempo ha visto la nascita e l'ascesa del progetto RSV4 nel campionato mondiale delle "derivate di serie", è quello che pensavo facesse... invece Massimiliano come al solito si smerda con il suo stesso culo appena 30 secondi dopo essersi tolto il casco.
La faccio breve: se non vinci una sega da 13 (TREDICI) anni, dopo che te le sei girate tutte: motogp, sbk, honda, yamaha, ducati, suzuki, V5, 4 in linea, V4, V2, private, ufficiali e semi-ufficiali, dopo che tutti nel bene o nel male alla fine ti hanno mandato a cagare, dopo che per vincere c'è voluto l'impiego sproporzionato di UNA FABBRICA INTERA che si e' svenata per produrre un prototipo aggirando il regolamento sulla distribuzione contro un TEAM PRIVATO cui manco revisionano i motori e che gli avversari più temibili o si ritirassero o cabiassero categoria, se dopo tutto questo la prima cosa che dici ai microfoni è "il potere logora chi non ce l'ha"...... mi spiace ma la risata in faccia parte in automatico.
Io non critico quanto è stato fatto in pista, perchè sarebbe sciocco e insensato, quello che mi ha smontato Max è che una volta (ri)diventato vincente è paro-paro il tanto odiato Rossi (con la differenza che però Rossi dal 1997 al 2010 ha vinto 9 mondiali, ehm ehm...).
Le dichiarazioni post-vittoria non sono niente altro che inutili parole arroganti piene di livore, leggerle è quasi irritante.
Una su tutte, la più delirante: "Hanno sbagliato a mandarmi via dalla MotoGP".
Ma "HANNO" chi?!
Chi è che nel 2005 dopo anni di suppliche per i gradi di ufficiale in Honda è arrivato 5o in campionato spesso dietro Hayden e MELANDRI?!?!?!? MELANDRI DIO CRISTO, non Rossi, non Stoner, non Pedrosa, non Doohan Shwantz o l'imbattibile Cadalora ...ma MELANDRI!!!!.
Chi è che in qualifica era SEMPRE merdesimo e in gara o cadeva o arrivava tra il 5o e il 7o posto a mezzo minuto dal primo?
E là non si trattava di vincere o perdere i duelli eh, là si trattava di lentezza proprio.
Dopo tutte le aspettative che monti fai una stagione di merda (perchè fu una stagione di merda, non giriamoci intorno), arrivi anche dietro un debuttante wild-card dalla sbk che correva su una pista sconosciuta CON LA TUA STESSA MOTO (Vermeullen in Turchia), ti fai terra bruciata tutto intorno gettando fango a destra e a manca....e poi ti lamenti se ti danno un calcio in culo a fine stagione?
A me veramente sarebbe sembrato strano il contrario.
Se mi venite a rispondere con le fesserie dei complotti ve lo dico subito: perdete tempo.
Se per vostro diletto vi piace pensare che se Max dal 1997 al 2009 non ha vinto una fava neanche a carte è stato per oscure manovre da parte della CIA e del KGB fate pure, però non rimaneteci male se poi qualcuno vi risponderà con un lapidario "ceeeeerto".
Perchè alla fine il succo è tutto qui: non si contesta il titolo 2010, ma tutti i 13 mondiali non vinti che ora vengono mostrati come stagioni predette a tavolino da chissà quali autorità superiori.
Chi vince ha sempre ragione, ma non puoi pretendere di avere ragione anche per gli anni in cui sei arrivato dietro.
Adesso sembrerà strano per voi immaginare me come un tifoso di Max dopo tutto quello che ho scritto sopra, ma credetemi che se scrivo qiestp, è proprio perchè sono deluso, più che dal pilota, dalla persona che si è rilevata Max nelle interviste e negli atteggiamenti recenti.
Ma quanto ci avrebbe guadagnato a non tirar fuori il passato ma godersi solo il presente in maniera meno presuntuosa? Ai miei occhi tanto, perchè nel bene o nel male è stato un pilota che ho stimato e tuttora, non lo nascondo, stimo abbastanza.
Fa parte di quella categoria di piloti "vecchia scuola" ormai in via d'estinzione, uno che è arrivato al motomondiale a suon di vittorie partendo da zero. Insomma non è stato il classico esempio di campione del XXI secolo con il babbo pilota che lo mette su una minimoto da corsa a 5 anni, non è stato neanche un paraculato pilota con la valigia figlio di un qualche imprenditore o rampollo di una famiglia facoltosa che compra ingaggi a suon di $$$.
Niente affatto, Max ha scalato le vette del motociclismo mondiale solo con la forza del suo talento e con la sua tenacia.
La stessa tenacia che gli ha consentito nel 2007 di prendersi la rivincita personale sui suoi detrattori vincendo all'esordio in SBK in Qatar, ve lo ricordate? Io si, e ancora oggi rivedendo come ha guidato quel weekend penso sempre "se avesse sempre corso con questa grinta e questa voglia di vincere anche in 500/gp, probabilmente ora avrebbe qualche titolo in più", ed è una cosa che penso tuttora.
Perchè ragazzi, guidare sa guidare, poche storie. Questanno ha corso gare esaltanti, le staccate di Portimao, le carenate di Misano, il suo stile pulito ed efficace, i giri veloci in gara uno dopo l'altro....e vedere tutto questo vanificato in modo così stupido e inutile mi lascia davvero l'amaro in bocca.
Come diceva Robert De Niro nelle vesti di Lorenzo Aniello in Bronx: "la cosa più triste nella vita è il talento sprecato".

160 commenti:

  1. io voglio sperare che la "parodia di rossi" messa in atto dopo imola sia appunto una sprezzante caricatura: un modo per dileggiare il nemico storico, proprio nel momento in cui questi non è in condizione di sfoggiare magliette-decalogo né teatrini post-vittoria.

    non che la mia interpretazione metta allegria, a quarant'anni si potrebbe essere un pochino oltre; tuttavia vi sfido a trovare una motivazione (o giustificazione) meno avvilente.

    nel frattempo continuo a pensare che "tifare" sia un'assurdità e che campione faccia rima con...

    RispondiElimina
  2. Parole sante Put, parole sante.
    Io però certe manfrine le posso capire da un Rossi che in fin dei conti è uno che il talento ce l'ha messo, però è quasi sempre stato al posto giusto al momento giusto...ma da Biaggi no.
    Vederlo coglionare così senza dignità, vanificando l'eccellente lavoro fatto fa pensare che in fonto ormai non è poi così diverso da Valentino.
    Forse lo preferivo perdente....

    RispondiElimina
  3. AHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!! DVA LA PENSIAMO ESATTAMENTE ALLA STESSA MANIERA SU TUTTO.
    LA COSA PERO' CHE TI CONTESTO E' QUESTA:
    PASSI L'AFFERMAZIONE, NON LA SCENETTA DA CORSARO.



    NON DIMENTICARE PERO' CHE BIAGGI E' DEL SEGNO DEL CANCRO. NOI CANCRO SIAMO DEGLI STRONZI AUTOLESIONISTI, SOLITARI, TRISTI E COMPLOTTISTI.

    RispondiElimina
  4. Un post uscito con troppo ritardo e poco genuino:

    Ripeto l'ennesima cosa visto che da te i numeri contano solo in un senso, Schwantz non ha mai vinto nulla(nemmeno l'AMA) se non dopo 10 anni di 500 perchè un altro è andato sulla sedia a rotelle. Ma è un campionissimo perchè arrivava primo quando arrivava, per te non contano le cadute e nemmeno i risultati pessimi in classifica mondiale ma solo le vittorie e quel disgraziato campionato.
    Opinioni .....
    Qui abbiamo uno che qualcosina aveva già vinto e poi dopo 12anni di corse(tolgo il 2006) rivince qualcosa, non vedo tanta differenza tra 10 senza nulla prima e 12 con tanto prima.

    Uno ha corso sempre nella stessa squadra tanto che poteva pisciare anche nel serbatoio di notte al buio, l'altro scontento di tutto e tutti ha cambiato in 8 anni 3 squadre e moto diverse.
    E l'ultima squadra quella del 2005 è difficile chiamarla tale, solo adesso dopo 6 anni con il brutto carattere di PUIG sembra stiano ricostruendo qualcosa che possa aiutare PEDROSA.

    Dopo non accenni assolutamente al fatto che in ottica 2006 sarebbe stato comunque il 2° pilota + pagato con uno sponsor di peso che però guarda caso doveva essere girato al team YAMAHA che nonostante il numero 1° non aveva un €.

    Qualcuno che capisce + di me e te che voleva investire 12milioni di $ c'era e probabilmente sapeva cos'era stata la stagione 2005 di BIAGGI e qual'era il valore reale del pilota.

    Ma quei soldi servivano per un altro scopo, altro che la barzelletta che nessuno lo voleva vedere nel paddock ......

    Di amaro alla fine c'è solo la tua ignoranza di alcuni fatti, come quella dell'ostilità del paddock, venduta come realtà.

    RispondiElimina
  5. Ianfry@
    Ho trovato nel mio portafoglio delle scuole superiori nascosto a casa de miei, un articolo del 96 Gazzetta dello Sport firmato Beltramo, dove Max gia' si lamentava della superiorita' Honda, lamentando problemi, che secondo Pernat erano inesistenti con la seguente dichiarazione dell'uomo occhialuto: "Max farebbe bene a tacere, e' PROFUMATAMENTE PAGATO E SUPPORTATO per quello che fa'". Penso sia abbastanza chiaro.
    Io penso questo:
    1)Max ha cominciato a gareggiare relativamente tardi, e questo e' un punto a suo sfavore, ma ci rende orgogliosi in quanto rappresenta una stirpe di piloti "in via d'estizione".
    2)Max e' un pilota estremamente veloce. Ma le gare di moto non sono gare di Downhill; Non c'e' un giro secco dove bisogna dimostrare solo la propria abilita' velocistica, le gare sono composte da quasi 30 giri, in cui bisogna saper contemperare molti fattori.
    3)Max e' un pilota emotivo. E ti assicuro che l'emotivita' gioca sempre a sfavore in qualsiasi disciplina sportiva.
    4)Max in questi anni si e' SUICIDATO da solo.
    E, pur non tollerando Rossi, ritengo che la responsabilita' sia solo del "corsaro", non del biondino urbinate.

    RispondiElimina
  6. Lanfry perdona il ritardo ma sai...io non passo le giornate davanti a firefox a premere F5, avrei anche una vita (quella vera) da portare avanti.
    Per il resto l'articolo è genuino eccome, è quello che penso ora come ora di Max.
    Non è che son tutti come te eh, che vedono Biaggi come una fede, come un martire che non sbaglia mai.
    Max nella sua carriera ha avuto alti e bassi, e durante i suoi periodi non proprio redditizi ha ben pensato di farsi odiare da tutti.
    Poi non devo convincere nessuno io, a me che me ne frega? Niente.
    Fatti pure il sangue amaro per 'ste stronzate se ne hai voglia...che vuoi che ti dica?,
    Contento te contenti tutti. Vuol dire che forse non hai niente di meglio da fare che difendere Biaggi e Cadalora per i loro insuccessi.

    RispondiElimina
  7. Ma che dici Carlo, mi pare OVVIO che ne 1996 la Dorna già stesse sabotando Biaggi per favorire Rossi, cazzo è così banale....ma che mi cobini?

    RispondiElimina
  8. DVA@
    La Dorna non c'entrava niente...
    Il complotto era massonico. :-O

    RispondiElimina
  9. Era la P2, anzi no, è colpa di Berlusconi!

    RispondiElimina
  10. Ma nessuno dice che "forse" Biaggi non era molto in forma nel periodo GP e che un bel calcione nel culo lo ha preso anche da dei media un pò troppo faziosi?
    Pensate che gli sponsor mettano denari per vedere che bravo che è il pilota, o pechè la faccia del pilota fà vendere il prodotto?
    Non penso Max fosse bravo quanto un Doohan o come un Rossi, non penso nemmeno a complotti segretissimi, ma ci sono stati anni in cui il romano ha subito un vero e proprio mobbing mediatico (a cui non ha certo reagito bene)a mio parere molto scorretto.
    Secondo mè valeva qualcosa di più di quello che ha fatto vedere.
    Per tutto il teatrino della vittoria e il post gara condivido in pieno l'articolo, un pò più di stile ci stava, specilmente da parte di uno che è stato preso a calci da quel tipo di motomondiale.

    RispondiElimina
  11. Lo stile è come il coraggio. Se uno non ce l'ha, non è che se lo può dare.

    RispondiElimina
  12. Matteo@
    io credo invece che i Media italiani difendono i piloti italiani anche quando non sono proprio dei fenomeni da circo.
    Max, diciamo, il mobbing se l'e' stimolato con tutte le cazzate che ha detto fino al 2005.
    E' vero che i giornalisti ci campano sui gossip, pero'...........
    Dai, un po' di oggettivita'!

    RispondiElimina
  13. Condivido poco dell'articolo..di sicuro la prima parte quasi nulla.
    Sul fatto che non si sia gestito bene, che sia stato troppo sprezzante su un mondo che ha sempre visto settario, che abbia pensato che il suo talento dovesse essere servito e assecondato sempre e comunque, che abbia avuto dei grossi limiti di approccio allo spirito di team, che il suo maniacale perfezionismo gli si sia ritorto contro, NON SI PUO NEGARE.

    Sulla scenetta finale , fatta solo in occasione della vittoria di un mondiale (QUINDI CI STA),la delusione e il denigro lo trovo abbastanza fuoriluogo.
    Sulla maglietta celebrativa, stare li a fare le pulci su quelle frasi, in un giorno in cui si festeggia la vittoria di un mondiale, fatto quindi con spirito gogliardico lo trovo strumentale e pretestuoso..direi pessimo.

    Sulla storia del potere.
    Beh, è verissimo che il potere logora chi non ce l'ha..inteso in questo caso come potere tecnico, come appoggio completo di una Casa. Non è forse cosi che chi ha vinto i mondiali ha gareggiato??
    Biaggi ha seminato vento e raccolto tempesta, ma ha ricevuto tanta merda perchè andava contro IL MESSIA MEDIATICO, su quale il 90% si è sempre inzerbinato.
    QUINDI ci sta a caldo tutto cio che ha fatto Biaggi domenica.

    AMEN

    RispondiElimina
  14. Aemme@
    Scusate.........
    non posso fare a meno di non commentare......

    Biaggi non si e' inchinato al messia mediatico??
    A me pare abbia fatto il suo gioco.
    devo ricordare la scenetta dei due italiani decelebrati che si picchiano a porte chiuse prima della premiazione?!
    Bell'esempio di sportivita', e la', il falso provocatore era proprio BIAGGI!!!!!!!!!!
    ....e logicamente per la goduria sudoripara mediatica dei giornalisti alla Beltramo che, come Padre Pio, cerca di conciliare l'inconciliabile...ahah
    mahhhhhhhh, contenti voi.......

    RispondiElimina
  15. Mha... mettiamola così:
    Biaggi di certo poteva evitare molte delle sue sparate, non si è saputo "vendere" a differenza di Capirossi per esempio (per non tirare fuori nomi più altisonanti).
    I nostri media però non sono certo famosi per imparzialità, anche loro vendono prodotti... non dimentichiamoci che sono sempre molto bravi nel gettare quintalate di cacca sull'uno o sull'altro (a turno o a occasione o "alla bisogna"), è una delle ragioni per cui leggo questo blog che fino a prova contraria (e a mio parere)non è influenzato da necessità commerciali... semmai da opinioni personali supportate da ragionamenti logici e cultura nel settore... opinabili, discutibili, quello che vi pare... ma non centra il soldo.
    Per mè Biaggi non si è mosso bene, ma (sempre a mio parere) nella sua cariera hanno influito molto cose che non centrano niente con lo sport, rivalità fuori pista, prese per i fondelli, battute infelici... tutte cosine che fuori da un commercio portano a semplici litigate ma sotto i riflettori assumono contorni e conseguenze rilevanti.
    I media hanno fatto tutta la loro insana parte.
    Poi con questo non mi voglio mettere a fare l'avvocato di un pezzo di merda evasore milionario e ladro, tale e quale a un Rossi, Capirossi, polici e industrialotti vari.
    E' la mia opinione o meglio... quello che ho percepito io.
    Non ho mai detto che dovete essere daccordo con mè come non credo lo cerchi chi commenta o chi scrive articoli in questo blog.
    Io lo toglierei il dopogara, i commenti, gli articoli e il fiume di denaro che gira... un'utopia.

    PS: A mè è piaciuto come ha festeggiato Stoner, poche stronzate, una maglietta di ringraziamenti (secondo mè sinceri), una dedica con l'onore delle armi anche a chi gliene ha dette di tutti i colori per tutto il campionato... un bravo ragazzo... ma io sono un tifoso con poca cultura motocilistica (a mè piaceva dar gas nei miei rottamini d'occasione tenuti assieme dal nastro americano) quindi la mia opinione senzaltro non vale un cazzo... amen.

    RispondiElimina
  16. L'articolo si puo' condividere o meno, ognuno pensa con la propria testa. Quindi pure noi usiamo le nostre.

    Come ogni pezzo niente viene scritto senza una bella discussione tra DVA e me, cosa che e' regolarmente avvenuta gia' la domenica sera, lui pero' ha ancora meno tempo di me. A Imola si e' corso domenica, da una paio di giorni vi dico che questo doveva uscire ed e'arrivato nella notte tra mercoledi' e giovedi'.

    Troppo ritardi per sembrare spontaneo? Beh quando ci pagheranno e daranno pass per essere presenti in tempo reale scriveremo il giorno stesso, finche' dovremo leggere i giornali e sentire le dichiarazioni nei tg della sera saremo in colpevole ritardo e poco spontanei...

    RispondiElimina
  17. Biaggi campione del mondo!
    Il resto sono chiacchiere se lo erano quelle che dubitavano del pieno appoggio Honda(io dubito, veder girare lo stesso pilota nello stesso circuito e prendere un secondo da se stesso con moto privata qualche dubbio me lo fa venire!!) che sia stato complotto chi lo sa certo che prendere due secondi al giro dal primo li prende solo una pippa a quei livelli probabilmente la squadra scarsa la progressiva demoralizzazione chissa!!!
    Ormai è tardi ma il dubbio rimane ma se vogliamo considerarle chiacchiere allora sono tutte chiacchiere e rimane un titolo mondiale quello del 2010!!!
    Grande max complimenti e nemmeno con la miglior moto (per me Yamaha al pari Ducati)
    http://video.google.com/videoplay?docid=-5860262115824509858#

    RispondiElimina
  18. A Jerez come dice Biaggi due volte secondo con moto privata, parte 17 con moto ufficiale o si è rincoglionito oppure qualcosa è successo..
    E' innegabile !!!
    Vedre dal minuto 6,30 !!!

    RispondiElimina
  19. (precommento mio):

    POI NON ERA VERO CHE ROSSI CORREVA CON LA MOTONASA RISPETTO ALLA MOTO GUIDATA DA BIAGGI.
    Onore a Rossi che si è rivelato cmq il + forte di questa era..ma diamo a Cesare quello che è di Cesare.
    Quando Biaggi aveva ancora il polso per poter vincere il mondiale in classe regina, il divario tecnico lo rese impossibile.


    LA LEZIONE DI YODA
    di Edgar Jessop

    Fino al GP della Repubblica Ceca la Honda sembrava invincibile. Nove vittorie su nove gare disputate - otto con Rossi una con Ukawa - avevano trasformato il motomondiale della classe regina in un monomarca.
    Un dominio interrotto a Brno da Max Biaggi che per la prima volta portò la M1 sul podio davanti alla Rc211V.
    Merito del pilota, certo, ma anche di un ingegnere giapponese, Ichiro Yoda che, dopo le prime, disastrose, uscite della quattro cilindri a carburatori della casa di Iwata, non si è dato per vinto trasformando un progetto sbagliato che aveva dato origine ad una moto perdente in un mezzo vincente.
    (continua)..

    RispondiElimina
  20. Pensa che rossi è stato capace di farsi battere da Ukawa che quando era in squadra con biaggi prendeve due minuti a gara!!

    RispondiElimina
  21. Sicuramente l'ultima parte del 2005 e' dovuta al distacco fra il pilota e la squadra.
    Pero' se si e' obiettivi bisogna riconoscere che gia' ad inizio stagione i quinti e sesti posti abbondavano. Allora se complotto c'e' stato come mai andava "piano" pure nelle prime gare? Se non lo volevano non lo prendevano neppure.

    La stagione 2002 era senz'altro corsa con mezzi inferiori, pero' nel mezzo ci ballano ben tre stagioni con la 500 2 tempi che altri spesso piazzavano davanti. La regolarita' di Max ha permesso alla fine un buon bottino di punti, ma non si puo' dare la colpa al solo materiale quando davanti ti arrivano McCoy, Abe e Checa con la YZR o Barros e Melandri con la RC211V.

    RispondiElimina
  22. La vittoria di Ukawa fu per un errore grossolano di Rossi non certo perche' il giapponese era piu' veloce.

    RispondiElimina
  23. E' successo solo un anno, che è stato sicuramente il meno performante di Biaggi, che le ha prese dai compagni di Yamaha in 500 e quello indubbiamente fu colpa sua..
    Ma l'anno dell'ufficialità Honda c'era Gibernau che su motosprint dichiarava che era lui l'ufficiale honda che comandava lo sviluppo e aveva le gomme di serie A a Biaggi non partì nemmeno la moto nelle pre prove televisive in Spagna..
    Probabilmente la scelta fu dettata dalla rottura dell'astragalo di Biaggi e dalla non certa possibilità di poter tornare a correre fatto stà che fu un anno anomalo, molto anomalo!!
    Certo che lo strano era pure il fatto delle gomme a Gibernau ma anche a Gibernau quando si trattava di correre sul bagnato la Michelin negava le gomme da lui scelte per la gara adducendo varie motivazioni (non durerebbero tutta la gara) ma Gibernau, pilota "mediocre" in quell'ambito sul bagnato era un fulmine!!!
    Perché la Michelin ha così favorito Rossi!!!
    probabilmente faceva vendere ma alla fine quando la Michelin ha deciso di disinvestire dalla MotoGP (dopo la morte di Edouard Michelin nel Maggio 2006) perdendo la supremazia tecnica di calci nel sedere da Rossi ne ha ricevuti a palate!!

    RispondiElimina
  24. 1998:
    DOOHAN miracolato dopo anni di niente dall'uscita di scena di RAINEY, come SCHWANTZ d'altronde, al manubrio della astronave HONDA NSR500 del team ufficiale HONDA con già 4 titoli in tasca si salva il culo alla prima di campionato con un ritiro facendosi fare barba e capelli da una new-entry della 250.
    A quella new-entry,ancora in testa nel campionato, a 3 gare della fine devono "sparargli" per fermarla ed evitare la figuraccia al pilota/team/sponsor.
    La soluzione avviene guardacaso in SPAGNA nel territorio non neutrale dello sponsor a causa di una norma poi abolita l'anno dopo.
    Prima di quella gara dopo ben 11 gare una matricola era ancora davanti al leader del campionato pluricampione di 5 punti. Quello che non era riuscito al mediocre DOOHAN in pista riusci al sistema.

    Tutto quello che avvenne poi fù frutto del "peccato originale" .....

    RispondiElimina
  25. Parole di Rainey: Rossi con noi finiva 4°...

    RispondiElimina
  26. Basta Lanfry, ti e' gia' stato dimostrato che Doohan vinceva le gare gia' nel 1991 e domino' nel 1992. Altro che mediocre favorito dal sistema. E poi nel '98 fu per un paio di ritiri che Max era davanti in classifica: al traguardo fu sempre davanti Doohan. Riguardati le gare e risparmiaci 'ste cazzate per piacere.

    Ciuffa a sentire te la HRC penalizzava un pilota del team interno con la collaborazione del fornitore delle gomme per favorire la Yamaha.
    Le torri gemelle chi le ha tirate giu'? Rossi o la Dorna?

    RispondiElimina
  27. http://img217.imageshack.us/img217/2401/1998classe500.jpg

    RispondiElimina
  28. 18.25
    1° gara 1998 SUZUKA, DOOHAN va dritto al 2° giro si ritira salvandosi la faccia quando era dietro al POLEMAN e al realizzatore del GIRO VELOCE MAX BIAGGI.
    Comodi questi ritiri quando si è dietro come le palle dei cani ....
    Questa è storia altro che cazzate ....

    RispondiElimina
  29. Si si ma non sai la verita': Doohan era in trattativa con la Yamaha e cosi' la Honda gli diede un motore fallato per metterlo alle corde nel rinnovo con Honda.
    Un volta firmato, d'accordo con la Dorna, la Honda compro' 8 vittorie e 2 secondi posti mai dietro a Max che invece aveva finito il blocchetto degli assegni.
    Sarebbe stato inutile perche' tanto la Honda aveva gia' deciso di far cadere Doohan verniciando le linee di Jerez con il lardo di colonnata costringendo al ritiro Doohan per far posto a Rossi.

    E poi c'era una marmotta che confezionava la cioccolata!!

    RispondiElimina
  30. Aemme almeno leggi le tabelle che posti e dimmi quante volte Doohan e' arrivato dietro Biaggi: MAI.

    Comunque sfogatevi ora perche' la settimana prossima non c'e' piu' lo spazio web.
    AHAHAAHAHAHAHAHAHA

    RispondiElimina
  31. BRNO 1998.
    Biaggi in qualifica prese quasi 1 secondo. Credibile? mah..

    RispondiElimina
  32. Boa, Biaggi era PRIVATO.
    PRIVATO
    PRIVATO
    PRIVATO
    PRIVATO

    Dimmi, quante volte un privato ha vinto un mondiale?
    Dimmi, avendo il pluricampione del mondo, perchè avrebbe dovuto declassarlo a SECONDO, per un debuttante??

    Le prestazioni post barcellona quando prende mezzi minuti a gara ahahahahah si si credibili.

    Biaggi ha quasi moltiplicato i pesci nel 1998..

    RispondiElimina
  33. Boa perchè non ci sarà piu spazio web??!!

    RispondiElimina
  34. Sarà che sono un semitifoso Rossista (semi perchè le gare mi piacciono a prescindere da chi vince dato che a mio parere tutti quelli che fanno andare così quei mostri su due ruote non sono umani), ma Biaggi non mi è mai piaciuto. Innegabile la vittoria mondiale conquistata con una certa autorità (anche se Haslam secondo me in questa stagione la moto l'ha domata più che guidarla), il talento e la pulizia di guida, ma tutta questa arroganza è molto fuori luogo. Il fatto che per riuscire ad arrivare alla vittoria mondiale abbia dovuto cambiare 20 team e moto non mi pare vada a suo favore.

    RispondiElimina
  35. E chi si sfoga ognuno rimane delle proprie idee non c'è nulla di male ma la Michelin ha inficiato la veridicità della MotoGP così come ha fatto vincere la Renault in F1!!
    Io a certi distacchi non credo, e non crederò mai!!!
    E ora mi godo il mondiale SBK!!!!!!!!!
    IO C'ERO!!!!!!
    Lanfri condivido quasi tutto ciò che hai scritto anche se il Boa non è della stessa idea, anche se Biaggi non è mai arrivato in quell'anno davanti a Doohan (ma lo stava facendo il GP della Bandiera nera) e lo stava facendo con moto privata al primo anno di 500 dove chiunque a mia memoria ha debuttato in 500 anche con moto ufficiali ha sempre fatto figurucce!!
    Da quell'anno ho iniziato credere che Biaggi fosse un fuoriclasse e nessuno me lo ha mai levato dalla testa!!

    RispondiElimina
  36. Scusa Boa, com'è la storia dello spazio web?

    RispondiElimina
  37. Si ma non lo vedete da soli che magari il vostro ragionamento è un po' strambo?
    Avete 10000000 scuse per cui max dopo il mondiale 1997 ad oggi dopo aver cambiato 7 team e esser pure restato un anno a piedi vince UN mondiale con condizione tecnica e agonistia al quanto favorevole (aspetto qualcuno che mi dica che Haslam è più forte di Spies e Bayliss), e poi venite a fare le pulci a Rossi se perde un mondiale?!?!?
    Diciamo piuttosto che se si vince con le paraculate questanno a Max gli ha detto sempre bene, dai ma se Rossi vince il mondiale contro il team gresini dite che e' la dorna a spianargli la strada, e per aprilia e max non vale?
    Tra l'altro in questa storia a ben vedere la Ducati tutti i torti non li ha, lo scazzo nasce più o meno da qui.
    Prima la BMW corre con una moto ancora non in vendita (2009), poi arriva Aprilia col prototipo travestito e la cascata di ingranaggi....e loro devono mettere gli air-restrictor?!
    Non è che sono così scemi a Borgo Panigale, che il 1198 va forte lo sanno pure loro...però non vogliono limitazioni ridicole quando son costretti a correre contro delle motoGP camuffate.

    @Aianil:
    ....indovina un po'? ;)

    RispondiElimina
  38. beh si, in un certo senso lascio perdere...

    RispondiElimina
  39. Nessuna ha mai corso nelle condizioni in cui ha corso Rossi forse Agostini!!
    Per quanto riguarda il prototipo con cascata e la Ducati forse è meglio che cambi discorso!!!
    Forse è più prototipo la Ducati, o forse lo è ancor di più la Yamaha e tutte quella che hanno spostato il serbatoio!!
    La Yamaha non solo ha la stessa elettronica dell'M1 ma ha anche la stessa sequenza di scoppi, e forse pure la posizione del serbatoio e quando sposti il serbatoio hai l'airbox più grande che da mooolti più vantaggi della distribuzione a cascata che dalla sua ha solo più precisione nell'attuazione del movimento delle valvole ma il volume dell'airbix e la potenza sono direttamente proporzionali!
    Allora quale è più prototipo???
    Diciamo che ogniuno sfrutta il regolamento al limita chi in un senso chi nell'altro!!
    La Ducati si ritira solo per concentrare il budget nello sviluppo della desmosedici ,a moto è vincente e Checa lo dimostra!!

    RispondiElimina
  40. Eh si' stava arrivando davanti con la bandiera nera: chissa' perche' Doohan non e' andato a passare un pilota squalificato.
    Ci sara' una classifica mondiale dei piloti squalificati? Mah.

    Ciuffa ti chiedo una cosa: se l'Aprilia col motore a cascata di ingranaggi che non e' in commercio l'avesse avuta un altro pilota, avresti aggiunto l'ennesimo complotto alla tua collezione o no?

    Sulla distribuzione e' meglio che vai a lezione o stai facendo finta di non sapere il perche' la adottano.

    P.S. gigler e' al penultimo post, poi abbiamo altri progetti. Tutto qui.

    RispondiElimina
  41. Ho letto tanti articoli anche dell'anno scorso, qui.
    Faccio i complimenti a te Boa e a Dva. Ho appreso diverse cose qui, vi ho trovati molto fruibili,interessanti, e preparati.
    Un grazie a voi. E lo stesso successo anche per il prossimo progetto!

    RispondiElimina
  42. Grazie.

    Se si riesce a scrivere qualcosa nella prossima stagione vedremo. Questa e' per noi conclusa ci manca il tempo per star dietro a questa e altre cose.

    Eventualmente ci rivedrete online la prossima stagione. Nel frattempo gran chiusura col Merlo fra un paio di giorni.

    RispondiElimina
  43. come il vostro penultimo post? nuoooo!!!!!

    In bocca al lupo per il vostro prossimo progetto (qualunque cosa sia)!

    Tornando alla vittoria di Biaggi... a volte i piloti non li capisco; senza troppi giri di parole se un pilota fa le "scenette" a fine corsa (che piacciano o no) inevitabilmente fa la figura del patetico imitatore di Rossi.
    Ho perso il conto delle volte in cui ho facepalmato Lorenzo, non si può limitare alla caxxo di bandierina? Un'idea sua.. fa scena... bon. No! Deve fare ogni volta la caxxo di scenetta, per fortuna che Pedrosa e Stoner evitano, sennò sai che strazio...

    Tornando a Biaggi, mah, contento lui...poteva limitarsi a ottenere gloria e onori; noné vai di polemiche...ancora una volta.

    Personalmente a mia memoria il "festeggiamento" più commovente fu quello di Hayden: giro d'onore senza casco inondando la pista di lacrime per la felicità...

    RispondiElimina
  44. Che Il Merlo sia con noi, allora! Caro Boa mi dispiace, sarà un'assenza pesante..E'raro trovare nei motoblogs tanto equilibrio e capacità di giudizio, abbinate ad una lingua fluente e tagliente quando serve. Condivido l'articolo di dva, meno certi commenti schierati e faziosi..ma fa parte del gioco..Lanfry vive una storia del motociclismo tutta sua..Schwantz ha corso 104 gare in 500, con 51 podi, 25 vittorie e 29 pole, guidando una moto platealmente inferiore a honda e yamaha..chiedete a raney cosa pensa del suo avversario! esistono i documenti, le prove, non le chiacchiera da circolino..Cadalora!!?? Ma scherziamo!? Riguardati le gare! Se vuoi te le passo, ce l'ho quasi tutte!
    Saluti Boa! Fai sapere quali traiettorie prenderà il vostro destino!

    RispondiElimina
  45. Luvionaccio.. puoi davvero passare gare?? te ne sarei tanto grato !!!!! mi sdebiterei

    RispondiElimina
  46. Ciao Aemme! Ho una serie di video d'epoca della televisione spagnola..qualità scarsa ma sufficente a rituffarsi in quello splendido passato..In realtà non ho idea di come inviare files così grandi..vediamo come fare
    ciao

    RispondiElimina
  47. DVA perchè dici che APRILIA aggira il regolamento, come lo fa e perchè non viene squalificata???
    Un regolamento non lo si aggira, lo si applica pena la squalifica, così dovrebbe essere.

    RispondiElimina
  48. Ma come Boa tu sei il primo a non credere ai complotti e ora vieni a scrivere che a Doohan hanno dato un motore fallato per fargli firmare un contratto ?????
    Se i complotti sono un invenzione essi non esistono in nessun caso non solo quando fanno comodo!!
    Comunque resta il fatto della disparità di trattamento uno privato l'altro ufficiale, nessuno a mia memoria con un mezzo privato ha vinto ed è stato mai in lotta per vincere un mondiale!
    Doohan al momento della bandiera nera era quarto!!

    RispondiElimina
  49. Ragazzi. Frattura di Pedrosa. Brutta notizia.

    RispondiElimina
  50. Anche quella della chiusura d questo spazio non è delle migliori.
    @ DVA. Ricordi lo scambio di battute sul gioco di squadra della Ferrari?
    Per te era chiaramente fuori dal mondiale... Ogni punto è prezioso.
    Peccato che ne abbiano buttati via così tanti...
    La SC davanti alle sole Ferrari non l'ho ancora mandata giù.

    RispondiElimina
  51. Cascata d'ingranaggi è la soluzione più costosa che è generalmente relegata alle competizioni, ma che facilita le operazioni di revisione non avendo bisogno del tendi catena/cinghia, ha pochissimo gioco d'accoppiamento e per questo è molto precisa nel trasmettere la rotazione. Un tempo utilizzata anche su alcune sofisticate moto di serie, è stata poi abbandonata in quanto la precisione dei meccanismi tende a diminuire per usura e le periodiche operazioni di regolazione, con questo sistema, risultano particolarmente complicate e difficoltose

    RispondiElimina
  52. senza considerare che quella dell'Aprilia è mista e non a sola catena!!!

    RispondiElimina
  53. @Ciuffa67

    Forse ti è scappata questa frase di Boa74:

    E poi c'era una marmotta che confezionava la cioccolata!!

    I commenti bisogna leggerli fino in fondo ;)

    Doohan al momento della bandiera nera era quarto!!

    Quanti sono i piloti in attività che hanno nel loro "palmarès" una bandiera nera?

    Biaggi ne ha tre:

    Biaggi, è già la terza volta che ci caschi!

    Se ha buttato via quel mondiale può solo recitare un mea culpa, Barros arrivò comunque settimo e almeno 9 punti li porto a casa.

    Ps senza considerare che nelle altre due gare ottenne un ottavo e un quinto posto contro le tre vittorie consecutive di Doohan (8 in totale accompagnate da tre secondi posti e tre ritiri contro le due vittorie di Biaggi e un ritiro per squalifica).

    @Simone B

    Purtroppo anche quest'anno Pedrosa si è rotto e la corsa al mondiale è finita. :(

    RispondiElimina
  54. Ma la marmotta C'era io l'ho vista con i miei occhi!!!

    RispondiElimina
  55. @motogiò
    Ma per te correre con moto privata contro una ufficiale è da intendersi come parità di mezzi!!
    Se ha preso tre bandiere nere ci sarà un motivo ma qella incriminata potevano risparmiarsela.
    A Biaggi anche in SBK hanno dato a Monza una penalizzazione per taglio, e non si era avvantaggiato (la Suzuki era troppo dietro) a Scassa (mi sembra) a Imola non hanno dato la stessa penalizzazione...
    Probabilmente ha un carattere che resta sulle palle, non lo posso sapere ma di sicuro non gli passano una virgola!!
    Il sorpasso famoso di Laguna di rossi è inficiato da un taglio (si vede benissimo che le ruote finiscono sulla terra) ma anche qui nessuna sanzione e quello che ha tagliato in uscita allarga e danneggia l'avversario invece di farlo passare, ma quella è un impresa !!!

    RispondiElimina
  56. @Ciuffa67

    Se ha preso tre bandiere nere ci sarà un motivo ma quella incriminata potevano risparmiarsela.

    Poteva risparmiarsela Biaggi fermandosi come ha fatto Barros quando hanno gli hanno imposto lo "stop and go".

    Bandiera nera sul Mondiale di Biaggi

    Non avrebbe vinto comunque ma almeno non regalava 25 punti a Doohan.

    Biaggi quell'anno ha rischiato di vincere il mondiale non perché era il più forte (di Doohan) ma perché era il più costante (con i tre ritiri di Doohan riuscì a guadagnare 60 punti (meritati)).

    Purtroppo, per lui, il suo caratteraccio gli giocò contro e in una corsa buttò via un intera ottima stagione.

    Probabilmente avrebbe perso comunque il mondiale ma questo non possiamo saperlo ;)

    RispondiElimina
  57. Poi ci chiedono perche' smettiamo di scrivere... forse bisognerebbe chiedersi perche' la gente non legge.

    Ciuffa ti ho scritto un finto complotto (il motore fallato di Doohan, e le righe di lardo) perche' cosi' funzionano i vostri: tante supposizioni e nessuna prova. E poi basta con 'sto '98: uno ha vinto 8 Gp l'altro 2.
    Uno aveva 60 punti di vantaggio coi ritiri e ha finito a -52 nonostante un solo 0 in occasione della bandiera nera.

    Bella stagione ma non e' un'impresa. Bella la vittoria al debutto ma il resto non e' fuoriscala:
    2 vittorie (mai con Doohan al traguardo pero')
    3 secondi
    3 terzi
    2 quinti
    2 sesti
    1 ottavo

    Un ruolino piu' vicino a quello dell'ufficiale Criville, ma Doohan siamo su un altro pianeta... in un'altra galassia...

    RispondiElimina
  58. A cosa serve un meccanismo che recupera il gioco e rende piu' rare le revisioni in un motore che e' sottoposto a una revisione continua?

    Te lo dico io: perche' quello di serie per contenere i costi poi scoppiava. Cosi' come scoppia il BMW. E come dimostra il primo test per la stampa che venne rimandato perche' le moto esplodevano.
    Cosi' mettendo in vendita un kit che nessuno comprera' han fatto la moto pronto da corsa senza doverla produrre identica.

    Lunga vita ai CBR, i GSXR e ZX10: uniche moto vere.

    RispondiElimina
  59. motogio sono d'accordo sul tuo ultimo intervento, anche se non è l'unico caso di pilota che non ha accettato la bandiera nera, successe anche in F1, a chi se non a MANSELL ....

    scelta non opportuna è vero ma purtroppo è difficile per il cervello fare in gara ON-OFF.

    Comunque da "biaggista talebano" che ha goduto dal vivo della storica bella giornata di IMOLA su 2 cose avrei maggiormente insistito, BIAGGI nel giro d'onore non ha caricato HASLAM, come nessuno degli altri piloti d'altronde e a fine gara non si è complimentato immediatamente con lui unico avversario fino alla penultima gara e con il suo ex-team. Lo hanno fatto i suoi uomini e il padre e probabilmente lo avrà fatto anche lui + tardi ma quella "scenetta" in diretta sarebbe valsa tantissimo. Lo meritava il numeroso e bellissimo pubblico, tifosi di moto dall'esultazione molto misurata forse a causa anche dell'età medio-alta.
    Lo meritavano gli uomini della sua squadra anch'essi defenestrati dalla MOTOGP, che hanno offerto uno spettacolo di compostezza unico rispetto alla delusione della squadra DUCATI XEROX.
    Non si può esultare quando 2 moto private vincono davanti alle tue ufficiali, per le scuse a BATTA ci ha poi pensato il sempre sorridente FILIPPO PREZIOSI. Perchè la carrozzina non è un handicap ...

    RispondiElimina
  60. boa di che test di moto parli rimandato??

    RispondiElimina
  61. Test per la stampa delle RSV4.

    RispondiElimina
  62. Successe mesi dopo, il problema furono una sbagliata fornitura di bielle, la RSV4 R con lo stesso motore già data in prova alla stampa non aveva mai denunciato gli stessi problemi.

    La distribuzione a ingranaggi non fà esplodere i motori, la HONDA VTR SP1/SP2 era progettata per 100000 km senza registrazioni.
    Nella APRILIA non aumenta coppia o cavalli ma ne allunga l'arco di utilizzo, in pratica anche in fuorigiri non cala la potenza massima.(parole dell'ing. LOMBARDI)

    Sulla BMW bisogna capire di cosa state parlando, non scoppia nulla anzi ...

    I monoblocchi delle moto giapponesi anche in SUPERSTOCK 1000 non durano + di 3/4 gare e poi è necessario sostituirli se vuoi ambire al titolo, il monoblocco BMW costruito con spessori superiori e tecniche esclusive, pesa di meno e dura una stagione, è una iniziata nuova era BADOVINI corre con l'airbox e il filtro di serie tanto hanno una potenza irraggiungibile per le altre anche svenandosi con le modifiche.

    RispondiElimina
  63. Il banco del BMW ha tolleranze da corsa, non raggiunge un chilometraggio stradale.

    Sulla distribuzione hai fatto un gioco di parole: in fuorigiri non cala la potenza = puo' sfruttare piu' giri. E' per quello che l'han fatto, per far girare piu' in alto il motore senza che si rompesse. Il motore originale a certi regimi esplodeva.

    Ora vi chiedo cari professionisti del complotto: se Max avesse corso con un GSXR cui non revisionavano nemmeno i motori, in un team privato contro una moto che cosi' com'e' manco esiste, cosa avreste detto?

    RispondiElimina
  64. mah, mi fate un po' sorridere....
    Non avete ancora capito che il problema e' nella mentalita'....
    Si, quella all'italiana. che non parte dalla pista, ma dalla strada...!!!
    Supersportivi che "sverniciano a 100km/h"( ;)) motardari sulle colline in fiore, che poi ad ogni semaforo ti sfidano anche se sei in SH...ahah...
    Che se hai la moto originale ti danno consigli: "Io ci metterei un'Akrapovic e mapperei la centralina!" (be' io l'Akrapovic gliela metterei su per il culo!)...
    Destra, sinistra, rossisti, biaggisti....diverse fazioni ma la sostanza e' la stessa: TUTTA FUFFA!!!!!
    Peccato Boa e Dva, almeno ci avete provato!! ;)

    RispondiElimina
  65. Che ci vuoi fare?
    Sapevamo che pochi avrebbero colto il significato di questo pezzo. Non mi sorprende che il primo ad averlo capito sia stato Put col primo commento.

    Io non tifo nessuno perche' tutti questi "personaggi" hanno i medesimi difetti che vengono a galla nei medesimi momenti come sconfitta e trionfo.
    Tifarli e giustificarli non ha senso perche' se li tifiamo siamo i primi ad essere traditi.

    RispondiElimina
  66. Perchè hai la certezza che il monoblocco non il banco bmw non sia longevo???

    Sul discorso fuorigiri e potenza scusami ma sbagli di grosso, basta che guardi qualsiasi grafico di potenza al banco e noterai che la potenza massima erogata è di solito ad un regime inferiore al regime massimo dei giri relizzabili.
    Il regime massimo non è aumentato di un giro, parole di LOMBARDI riferite direttamente.

    Questo è il primo esempio che ho trovato ...

    http://www.moto.it/news/prova-al-banco-yamaha-xt1200z-super-tenere.html

    RispondiElimina
  67. Se la potenza non cala non si chiama piu' fuorigiri. So bene anch'io che la potenza massima non viene erogata al massimo dei giri.
    Che vuoi insegnare a un gatto ad arrampicarsi?

    E dov'e' che ho scritto la distribuzione a ingranaggi fa esplodere i motori? Ho scritto il contrario semmai e che serve a raggiungere regimi superiori senza compromettere l'affidabilita'.
    Mi fai il piacere di leggere prima di rompermi i coglioni? Te ne sarei grato.

    RispondiElimina
  68. "DVA perchè dici che APRILIA aggira il regolamento, come lo fa e perchè non viene squalificata???"

    Lanfry ma mi prendi in giro? Aggira il regolmaneto forse perchè se no i motori di serie si disintegravano come in BMW? Così a naso eh....
    Poi, son stati furbi senz'altro...ma non mi venite a dire che è stata un'operazione senza malizia che non ci credete manco voi...

    @ Simone:
    Si qui ho cannato, non pensavo che Alonso potesse rientrare in lotta per il mondiale...vuoi il nuovo punteggio, vuoi gli errori altrui ora ha effettivamente ancora la possibilità di conquistare il titolo. Buon per lo spettacolo no? ;)

    brutta pacca per Pedro cmq :(

    RispondiElimina
  69. bon scorrendo i commenti noto che Boa ti ha risposto in maniera più approfondita.

    RispondiElimina
  70. ...mamma mia Boa e dva ma come fate!? Ci credo chiudete baracca...si parla di gente che non è in grado di capire il significato di un testo conciso come un post..siamo alla cecità da paraocchio incollato..E'un problema d'identià, le gente si schiera nella vita, indossa un abitino altrui per identificarsi in qualcosa..invece di capire che minchia c'hanno nel capo, si montano il capo altrui, non leggono neppure perchè recitano il partito preso..roba da psicoterapia intensiva! Fuori le curve dalle piste! Rossisti, biaggisti, trappisti, mediani, scoreggiani e cippalippi a casa!!!

    RispondiElimina
  71. DVA pensavo che per "aggirare il regolamento" intedessi far riferimento alla norma che vieta il cambio del sistema di distribuzione in contrasto con un altra norma che invece consente la vendita di particolari del motore diversi da quelli di serie purchè siano in vendita regolarmente.
    Per il 2011 l'equivoco non ci sarà + perchè hanno riscritto le norme.
    Ti confermo che il motore di serie non si disintegrava, d'altronde non hanno mai avuto rotture e il nuovo tipo di distribuzione serve solo a migliorare l'allungo senza guadagnare un solo giro in +.
    Per una casa come APRILIA è normale usare le corse come banco di prova e sta già girando un motore con alesaggio maggiorato che potrebbe portare alla vendita a breve di una nuova RSV4. Si erano fermati a 78mm per una norma poi cambiata dopo l'avvio del progetto e di cui si è invece avvantaggiata BMW.

    RispondiElimina
  72. Ma non viene mai a nessuno il dubbio??
    Siete tutti pieni di certezze!!! che la distribuzione possa esplodere se è a catena questa mi giunge nuova e con le catene ed i materiali di oggi lo trovo assurdo, ma che dire qui scrive massimo Clarke!!
    Spiegami cosa può esplodere in una distribuzione a catena, solo la catena e mi stai dicendo che la Catena Aprilia (che tra l'altro agisce solo su di un albero, quindi ha meno giochi) può esplodere???
    Finché si parla di piloti ognuno ha la sua idea discutibile o meno, ma sulla tecnica è come le matematica..
    Quello che limita i giri in un motore tradizionale sono le molle valvola e la loro entrata in risonanza (più che ilo peso delle molle che comunque ha le sue colpe) infatti si usano valvole pneumatiche oppue distribuzione desmodromica senza molle di ritorno se pur con poco carico (messe solo sui modelli di serie)
    Il banco della BMW ha tolleranze da corsa che vuole dire??
    le Bronzine??
    Bene le bronzine nelle moto da corsa hanno più tolleranza per avere minori attriti!!
    La BMW ha tolleranze strettissime tra cilindro e pistone, se avesse tolleranze strettissime all'albero sarebbe più longeva ma meno potente per maggior attrito!!
    Visto come gli fanno fare il rodaggio penso che le strette tolleranze siano appunto tra cilindro e pistone e qui si che le moto da corsa hanno tolleranze nell'ordine di qualche centesimo!!
    Niente da eccepire sulle vittorie di Doohan ma omettete sempre di dire che uno aveva moto private e l'altro la superufficiale Honda!!
    Poi qui si che ogniuno può avere le sue idee, niente da eccepire!!

    RispondiElimina
  73. Io invece, al contrario di BOA, purtroppo tifo.
    E mi dispiace vedere la squadra e il pilota per cui tifo separarsi...

    Sul post sono sostanzialmente d'accordo, ma cosa ci voleva a fare semplicemente la bella figura di essere felici per un mondiale appena conquistato???
    No, bisogna rovinare facendo inutili polemiche sul passato! Certo che è proprio una testa dura.
    In ogni caso non penso assolutamente che Biaggi possa essere paragonato a Doohan o a Raney o a Schwantz (che adoravo, e penso che la suzuki ci abbia campato sul suo talento). Penso anche che Cadalora sia anche meno talentuoso di Biaggi, quindi... Forse ai tre sopra ci metterei vicino Bayliss, ma dicendolo mi accorgo che forse non sono obiettivo.

    Sono terribilmente dispiaciuto che questo blog chiuda... NO!!!
    BOA e DVA mi sembravano due persone estremamente obiettive e poi, mi facevano sbellicare dalle risate!!! Io aspettavo ancora retrocool con qualche analisi sulle moto e sui campioni del passato. Sarà un peccato non poterle leggere.
    Spero che ci segnalerete i vostri nuovi lavori in modo da potervi seguire ancora.
    I miei più sinceri complimenti a entrambi!

    RispondiElimina
  74. Ciao, peccato che chiudete i battenti, capisco che non vi paga nessuno e gli hobby li si coltiva a tempo perso e per piacere... se non piace più o c'è qualcosa di più interessante...
    E' stato un piacere leggervi e spero ci ripensiate, specialmente per i post dopogara, molto divertenti a differenza di questo ultimo articolo.

    Per il tifo, ho letto considerazioni condivisibili... per alcuni le cazzate (come gli sport) assumono importanza oltre il normale, anche io delle volte faccio degli interventi rancorosi, (plurito da tastiera o da tonsille... dipende se sono a faccia a faccia o davanti a un pc) e tutto ciò avviene in linea di massima nel prendere difese di gente che in fondo non conosco e sopratutto non merita... è un atteggiamento molto stupido in effetti.

    Complotti: non lo sò chi abbia ragione e se ci sia stata davvero una manovra dietro le quinte per mettere i bastoni fra le ruote all'uno o all'altro, mi sembra un pò strano che una squadra spenda e spanda denaro per un pilota col fine di affondarlo.
    Sono più dell'idea che esistano manovre dietro le quinte per favorire, che esistano sponsor con maggiori disponibilità economiche, mezzi più avanzati di altri, e diffferenze notevoli tra ufficiali e privati.
    Nel caso "Biaggi" secondo mè ha influito anche tutto il teatrino mediatico e c'è chi gli ha dato una bella spinta... lui certamente non si è mosso molto bene.
    Il tatrino comunque continua... http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=120972&sez=HOME_SPORT
    Non conosco gente che lavora nella Motopipì ma nella 125 si, a loro dire esisteono differenze macroscopiche nei mezzi e sopratutto negli aggiornamenti... ovviamente non credo di avervi detto nulla di nuovo visto che sembrate molto preparati.
    Resto dell'idea che Biaggi poteva fare molto di più, che abbiano influito molto il clima che si è e che gli hanno creato, penso che con un'immagine pubblica distrutta non ci sono sponsorizzazioni, e non c'è interesse ad aggevolare nulla.
    Non me lo toglie dalla testa nessuno che PARTE del successo di un Rossi sia dovuto al mulino di denaro che gli gitra attorno come parte dell'insuccesso di un Biaggi sia dovuto alla sua demolizione fuori pista.
    Se volete le corse "linde" val la pena di lasciar perdere questo tipo di competizioni e andare a vedere le corse che fà tale Merlin e quelli come lui (e anche li ci sarà iniquità).
    Saluti a tutti.

    RispondiElimina
  75. Purtroppo che vuoi analizzare nel passato? Lasciamo ai dietrologi di professione l'onore e l'onere.

    Ciuffa: aridaje. Io non ho detto che i motori esplodevano per la distribuzione, ho detto che hanno cambiato sistema per fare un motore con piu' allungo senza comprometterne l'affidabilita' e l'efficacia. Peccato che la RSV in vendita sia diversa senno' non riuscivano a produrla nei numeri regolamentari.

    Le tolleranze BMW non sono adatte a un motore stradale sono appunto fatte per avere poco attrito, poi pero' scoppiano a chilometraggi da pista e non da strada.
    Non ci fosse stata la SBK da fare sarebbe stata costruita cosi'? Ho i miei dubbi.

    Comunque la regola generale e' che se uno scrive una cosa, la risposta implica la lettura del post, senno' andate avanti da soli.
    Magari in un blog tutto vostro.

    RispondiElimina
  76. Prima che chiudiate. Ho letto le dichiarazioni di Valentino e Lorenzo dopo il primo turno di prove libere.
    Valentino si è detto sorpreso del risultato ed ha apprezzato il nuovo motore.
    Lorenzo ha detto di non averlo ancora ricevuto.
    Mi chiedo: 1) Ogni squadra se non ricordo male ha (avrebbe vista la Suzuki) 6 motori. Si possono modificare? O, semplicemente, magari con l'elettronica, si fanno lavorare meglio?
    2) Se ciò che dice Lorenzo è vero (e non ho motivo di dubitare che non lo sia) mi chiedo che senso abbia.

    RispondiElimina
  77. I motori non vengono punzonati tutti a inizio stagione e poi lasciati come sono.
    Man mano che vengono portati i nuovi vengono marchiati.
    Evidentemente il motore precedente di Vale era a fine vita e questo nuovo e' piu' evoluto mentre Lorenzo sta ancora utilizzando il precedente.
    Accade cosi' anche in F1 dove le modifiche arrivano col motore a km 0 e non con quelli gia' in funzione.

    RispondiElimina
  78. Lorenzo voleva punzonare il nuovo motore con nuove specifiche la Yamaha per non rischiare gli ha punzonato il vecchio, mi sembra una mossa saggia chi poteva sapere che pedrosa si sarebbe messo fuori da solo..
    Corre voce (ma qui non ci metto la mono sul fuoco) che la Yamaha abbia abbassato il max numero di giri per non incorrere in rotture negli ultimi gran premi!!

    RispondiElimina
  79. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  80. Ritorno un attimo su Pedrosa: sembra che l'incidente sia stato causato da un malfunzionamento dell'acceleratore elettronico che ha mantenuto aperto il gas durante la staccata.

    La caduta di Pedrosa colpa dell'elettronica?

    Un po' come è successo al povero Kato :-(

    Ps ripostato perché avevo sbagliato circuito.

    RispondiElimina
  81. Grazie dello Storico confronto tra Gigler e Lanfry, io con tutti quei Draghi non ho mai fatto troppi ragionamenti, ho goduto d' istinto…
    Boa, nelle moto vere la prima è l' R6 2006, concepita da sua maestà M1, estrema a tal punto che nei successivi modelli hanno reso il telaio meno rigido, le sue soluzioni han fatto scuola a BMW, Aprilia e Moto2, e se non era per le furbate Ten Kate avrebbe dominato in WSS, come fa tutt' ora nei campionati minori, la Moto Pronto Pista, Unica Principessa capace d' Urlare a quasi 17000 rpm…

    RispondiElimina
  82. Ho capito bene il blog chiude???

    RispondiElimina
  83. Cari Boa e DVD, non ci abbandonate così tutto d'un tratto, vi ho scoperto da meno di due mesi, cazzo...
    Seriamente, per favore, fateci almeno sapere cosa farete (se) e dove potremo andare a sbattere le corna.
    Riguardo ai festeggiamenti di Biaggi, il peggio è stato di sicuro il "Grazie Ducati per non avermi preso": che stile, che grandezza.
    Se lo faceva Rossi lo fucilavano.
    Grazie, comunque, il post del grande puffo e Lele Mora è stato un picco mitologico che ancora rido e sono passati mesi.
    Statemi bene e fatevi una piada a Riccione in postaccio laterale viale Ceccarini,
    Lamberto

    RispondiElimina
  84. Gran Blog raga!!! Ma davvero chiudete i battenti!? Ma sti Lanfry e Ciuffa chi l'ha sciorti!? Cadolora e Biaggi sono piloti simili e similmente perdenti..M'immagino quanto siano lenti i loro sostenitori1

    RispondiElimina
  85. Non c'è che dire, proprio un bell'articolo, almeno c'è qualcuno che dice le cose come stanno e non si fa prendere dai deliri post-vittoria.
    Dispiace sapere che chiudete, non è che in giro si trovino siti o blog che parlano di moto o di grandi piloti.
    Rimarrebbe sportmediaset, ma li i cervelloni latitano sia tra i giornalisti che tra tutti i visitatori.

    RispondiElimina
  86. Ragazzi mi dispiace che chiudete !!!
    Prima però un saluto a tutti , mi sono tanto divertito in questo blog ,ho letto cose esilaranti e spassose e le persone che lo frequentavano (anche quelle più accanite) davano colore.
    Buona Fortuna :-)

    RispondiElimina
  87. Boa, ma è vero che sei iscritto a "Odio Valentino Rossi" su facebook? Dovresti dirlo a chi ti da del rossista sfegatato.

    Come mai commenti chiusi per l'ultimo post? E' veramente uno spasso. Penso che avremmo potuto far coppia al Bol D'Or con Fabrizio. Mettendo assieme la sua scatola di pastiglie e la raccolta di gomme usate, con le mie, ne sarebbe uscito un cocktail davvero esplosivo (ma io ho interi scatoloni di roba usata, compresi pezzi di carene rotte; solo un mese fa mi sono sbarazzato di un Motore NSR 125 senza gruppo termico e revisionato dal cane, che tenevo, in ottica di farci qualcosa, dal 1997). Poi vabbé io al Mugello girerò in 2:30, a occhio, ma ho sempre la scusante della gamba sinistra sciancata, che si piega poco e di tutte e due le spalle che mi fanno male e della cervicale che neanche Schumacher e ..... però un Bol D'Or sarebbe fantastico :-)

    RispondiElimina
  88. Mi sono iscritto a quel gruppo perche' linkavano i miei articoli. Non ho mai scritto nulla contro Rossi pero', puoi controllare. C'e' anche gente civile. Purtroppo senza sottoscrizione non puoi scrivere nemmeno se sei in disaccordo.
    Esemplare un utente che, ricordandogli della residenza di Biaggi, mi ha dato del "rossista del cazzo" quando DIECI giorni prima mi definiva "geniale" a proposito del blog!!
    Purtroppo va cosi': non puoi avere un'idea tua, devi essere schierato e se non lo sei ti schierano gli altri.
    Ho comunque chiesto a Matteo (che scrive anche qui) se puo' gentilmente far rimuovere i link a questo blog da quel gruppo perche' e' popolato anche da gente con la quale non mi voglio mischiare.

    Parlando invece di cose serie:
    eh questa e' gia' la seconda proposta endurance che ricevo. L'altra era col Martino dell'articolo. Davvero a viverle queste gare viene una gran voglia di farle, soprattutto se non te ne frega niente del risultato. Certo e' che se corre il Merlo facciamo fare a lui quasi tutte le ore per come corre!!

    I commenti nell'ultimo post sono chiusi perche' chiude il blog e rimarra' cosi' immacolato, non sia mai che si trascenda in polemicucce da 4 soldi. Ci tengo che cio' non accada perche' e' dedicato a un grande motociclista scomparso.

    RispondiElimina
  89. Allora siete arrivati al capolinea bellissimo l'ultimo post!

    Chiaramente dispiace che sia in chiusura,ma le cose belle devono durare poco!
    Saluti allo staff...e al Merlo!

    RispondiElimina
  90. Si lo so come funziona Facebook, che anche se vuoi esprimere un pare diverso da quelli pubblicati, devi per forza dare adesione al gruppo che lo pubblica. Il riferimento, che non ho scoperto io, perché non mi importa, cerco di stare a quello che si fa, e che si dice, era praticamente una battuta, sdrammatizzante. Pare che la sdrammatizzazione serva anche in un campo come il motociclismo sportivo che è quanto di più aleatorio, e se vogliamo, inutile, che vi sia, salvo, per il divertimento che se ne può trarre. Quindi perché inquinarlo a tutti i costi, con "sentimenti" inadeguati?
    L'equilibrio è un'arte rara, soprattutto se si toccano argomenti "vicini" a noi.

    Comprensibile anche la "chiusura dell'ultimo post". I pisquani sono sempre in agguato, ed è il giusto tributo ad un amico che mi sembra non chieda nulla, per questo merita.

    RispondiElimina
  91. Mi dispiace leggere queste parole su Max. Mi dispiace in nome di quei tifosi che lo hanno seguito per anni, quei tifosi che venivano aggrediti sulle tribune dai rossisti.

    Caro Boa, mi delude leggere certe cose, proprio perchè a scriverle sei tu.

    Puoi in tutta sincerità asserire che nel 2005 non vi fu alcun complotto contro Max Biaggi. Puoi asserire che nonostante le offerte del 2006, la honda fece in modo che Biaggi non avesse alcuna moto, neanche una Kawasaki?
    Puoi dire in tutta sincerità che la Yamaha con cui corse Biaggi era una moto sulla quale c'erano gli stessi investimenti che ci sarebbero stati negli anni a venire su quella di Rossi ?

    Quante volte Biaggi ha avuto una moto CLIENTI e quante volte i suoi avversari hanno avuto una moto UFFICIALE ? Quante volte negli ultimi 15 anni ha vinto il mondiale motogp una moto CLIENTI ? Quante volte Rossi ha avuto una moto CLIENTI ?

    E più in generale, come puoi paragonare le prestazioni di una moto clienti con una moto ufficiale ? Nel 2005, Biaggi dichiarò testualmente che , a differenza degli altri anni durante i quali avevano almeno 5 step evolutivi, in quell' occasione non ne avessero ricevuto neanche uno ?

    Per quanto mi riguarda, tante volte Max ha fatto scelte compromettenti, ma alla fine ha vinto. Il suo modo di essere lo ha portato a vincere il campionato SBK 2010. Alla fine ha avuto ragione lui. Punto.

    RispondiElimina
  92. tu che hai srtitto l'articolo......dai parlaci un po del muretto nel box mantenuto da rossi per poi fare una figuretta di stramenrda come quest'anno...dai su.....
    parlateci del piangino rossi...

    RispondiElimina
  93. Buona fortuna a tutto lo staff e al Magico Merlo che sa trasmettere la vera passione!!!
    Grazie per tutti i post e per l'entusiasmo :
    alla prossima :)
    W lo sport e abbasso i tifosi \m/

    RispondiElimina
  94. Accidenti Boa qui la cosa si è aggravata,ormai si è arrivati agli insulti. Che peccato. Uno dei pochi spazi web veramente onesti e trasparenti sul mondo delle corse, inquinato da 4 deficienti (e non sto parlando di lanfry).Sai che ti dico? Hai fatto bene a bloccare i commenti per l'ultimo post; questo blog è vostro e ci fate quello che volete.Per quanto riguarda la sua chiusura non starò qui a fare il melodrammatico,avrete sicuramente i vostri motivi ed è una vostra decisione.Punto.
    Comunque ti dispiace se io do la colpa a quei 4 cretini di cui sopra? Mi fa sentire meglio.
    (Vista la gara? Che meraviglia cazzo!).Saluti.

    RispondiElimina
  95. vocabolario audiovisivo del put,

    biaggismo:

    http://www.youtube.com/watch?v=jd__YRiBEVg&NR=1

    :)))

    RispondiElimina
  96. La gara di oggi in sbk chiosa come un sillogismo l'articolo di Dva..Aver vinto un mondiale non ha accontentato il rosicatore Max che, dopo un sorpasso pulito e bello come quello subito da un Haslam in odor di rivincita parziale, non ha saputo dir altro che l'entrata di Haslam è stata scorretta..Ti ha dato paga sarebbe la forma corretta..Mi tocca ripetere che non sono un rossista ne un biaggista ma bensì un trappista dei circuiti..Fate bene a chiudere il blog vista la feccia umana di settari(dal punto di vista intellettivo, intendo..) che l'ha invaso..Non ci si salva dagli ultrà delle piste..Gradirei rimanere aggiornato sulle vicende del Merlo..Girare in 2.01 al mugello con Cbr 1000 in quell situazione tecnica è davvero da manicone!! Magari Boa ti lascio l'indirizzo mail o facebook per rimanere aggiornato..Buona fortuna a Voi due e al grande Merlo!

    RispondiElimina
  97. Volentieri Luvio.

    Puoi scrivermi a boa74@hotmail.com, mentre su facebook sono Andrea Boarini e trovi la stessa foto che ho qua con gli occhiali, non puoi sbagliare.

    La stagione del Merlo e' finita, contiamo in inverno di convincerlo a cambiare qualcosa nella forcella o rinfrescare il motore (ha piu' di 13.000 km) per cominciare a sfidare i primi 5-6. Certo se entrasse qualche soldino extra per pagare iscrizioni e gomme non sarebbe male.

    RispondiElimina
  98. Vorrei fare una precisazione sui motivi della chiusura del blog. Mi sembra doverosa nei confronti di chi ci ha seguito sin dall'inizio e anche di chi ci ha scoperto da poco.

    E' vero. C'e' un clima poco simpatico e molto tifoso che non si addice alla nostra indole. E' vero che e' da agosto (cioe' DUE mesi) che ad ogni articolo segue una discussione di aria fritta sulle solite cose.
    Ma a questo c'e' rimedio. Basta moderare i commenti e/o aggirare certi argomenti.

    Cio' che VERAMENTE ci ha fatto chiudere non sono i ragazzi che seguono il blog. Ci han fatto chiudere i professionisti dell'informazione. Quelli che hanno gli sponsor, che vengono pagati e si ritengono gli unici detentori della parola.

    Questi "signori", che pubblicamente ci trattanto alla stregua di malati mentali, forti delle loro potenti redazioni e del loro bel nomino sull'albo poi la sera sbirciavano qui per trarre spunto dai nostri pezzi.
    Certo noi abbiamo la mente malata ma piena, loro ce l'hanno sana e vuota.

    Ora passino le coincidenze, anche ripetute. Passi anche qualche passaggio di mano di qualche informazione. Ma poi basta.
    Noi siamo due "circa" trentenni (oddio io son piu' vicino ai 40) che utilizzano, o meglio sprecano, del tempo libero per esprimere cio' che nel mondo dell'informazione non c'e'. L'abbiamo fatto con passione, gratis e non per essere famosi anche se nostro malgrado un pochino lo siamo diventati.
    Ed ecco l'inculata.

    Come siamo un pochino affiorati dal liquame dove ci vorrebbero vedere affogare le grandi firme ecco che cosa salta fuori. Articoli copiati, argomenti gia' sviscerati da noi e serviti su una bella paginetta platinata, magari con accanto l'ultimo portatarga aftermarket.
    Noi siamo nulla, nessun giudice ci darebbe ragione, non abbiam copyright perche' non credevamo che "i Grandi Reporter" avessero bisogno del blog di un fermone come me.

    E allora alzo bandiera bianca. Basta. Mi son stufato. Se questo blog deve andare avanti solo prendendo per il culo Cereghini sono io il primo ad annoiarmi. Se pero' ogni volta che scrivo qualcosa di alternativo mi fanno copia e incolla allora no. Mi fermo del tutto. I nomi non importa farli. Loro sanno a chi mi riferisco.

    Progetti per il futuro? Beh intanto di roba da scrivere ne ho parecchia e vorrei concluderla nella speranza che i miei sforzi trovino un editore. Senno' pazienza.
    E magari un giorno "Gigler" tornera'. Quando i "copioni" cominceranno a usare la loro testa e noi potremmo scrivere qualcosa che per loro non avrebbe senso copiare.
    E in quanto a stile mi baciano il culo.

    Ringrazio tutti quelli che han letto queste righe.

    RispondiElimina
  99. 1.51
    mal che vada il merlo prenderà il posto di valentino e ce lo ritroveremo ovunque...
    ;)))

    in bocca al lupo, ovunque tu voglia correre.

    RispondiElimina
  100. Essere letti e copiati da qualcuno di importante è comunque sempre un motivo di orgoglio, sicuramente siete bravi e se non ho condiviso alcuni passaggi recenti non vuol dire che non abbia apprezzato la vostra disponibilità a raccontare in modo diverso le corse.
    Mi mancheranno le avventure del "MERLO" raccontate da voi .....

    RispondiElimina
  101. E' un po' quello che dice anche il Put.
    Tuttavia per me e' come dire "figo mi han rubato la moto, significa che piace!"

    Scherzi a parte, cosi' com'e' ora gigler non andiamo avanti. Se torna sara' dopo un lasso di tempo indeterminato e non faro' piu' qualcosa di copiabile o di polemico.

    Mi piace discutere per condividere non per litigare.

    RispondiElimina
  102. E ovviamente alla ripresa dell'attivita' del Merlo ne sentirete parlare, mi sembra il minimo!!

    RispondiElimina
  103. Non c'è nulla da dire..se non che non mi stupisce affatto che il tuo materiale sia stato utilizzato senza consenso e da "titolate" testate "giornalistiche"..Ho un amico caporedattore di una testata piuttosto importante della mia regione e ho visto come lavorano..Programmini che predispongono all'impaginazione, con numero di caratteri e cartelle preconfezionate e poi via col
    "copia e incolla" senza remore..Ansa, siti strategici e testate di riferimento..Il cronista di una volta, tutto intuito e taccuino, infiltrato nel culo della notizia è solo una sbiadita leggenda..
    Boa l'indirizzo mail è luvio76@libero.it
    C'è da scrivere una canzone sul Merlo!

    RispondiElimina
  104. I professionisti sono ovviamente piu' professionali, riscrivono tutto cambiando qui e la' poi magari ti dicono "e' una coincidenza" cosi' come le note sono sette.

    Poi ci sono anche i copioni di serie B, pari grado dei ladri di galline che non si vergognano nemmeno di raccontare come e' venuta loro l'ispirazione:

    http://duegommeslick.blogspot.com/2010/06/ma-vaffanc.html

    Guardate un po' come somiglia a questo:

    http://gigler.blogspot.com/2010/06/il-fantasma-delloperetta.html

    Lui pero' ci ha aggiunto Pasolini e Saarinen che fa tanto piu' figo!!

    Ma vaffanculo glielo dico io!!

    RispondiElimina
  105. Questo blog Collegato da qui Il Web
    Questo blog
    Collegato da qui
    .Il Web
    .
    lunedì 4 ottobre 2010
    Pausa di riflessione

    Un anno fa è nato questo blog,

    dopo aver pubblicato 949 post i gestori di duegommeslick si prendono una pausa di riflessione per decidere cosa sia meglio fare.

    Oddio si prendono pure una pausa! Ma va? Sara' perche' ci si ferma noi? Naaaaaa

    "Dalla creazione di questo blog un anno fa 24.592 persone sono entrate nel blog e hanno visto 43.897 pagine, a quanto pare vi costa troppa fatica postare commenti e senza di essi il blog non ha senso di esistere, noi dobbiamo riflettere e decidere se continuare o meno."

    RispondiElimina
  106. Ho letto il bieco plagio e non ho potuto che esternare...roba da matti! Ma poi mi sfugge anche la finalità..perchè creare un blog se non si ha niente da dire!!?? Il solito problema d'identità..come quello dei tifosi..ci si deve schierare e si deve parlare per forza, anche se dalla bocca escono solo pete..
    bah!

    RispondiElimina
  107. Mah si divertono cosi' questi: mettono le classifiche, i link streaming non c'e' niente di loro.
    Questi li ho scoperti oggi a distanza di mesi, colpa mia che non faccio lo Sherlock Holmes del web.
    Poi il bello e' che a commentare ci va cheyenne che scrive per motoblog! AHHAHAHHAHAH

    RispondiElimina
  108. AHAHAHAHAH CHE MERDE UMANE!
    Ma che ridicoli, il post in cui annunciano la "pausa di riflessione" poi non sta in piedi.
    Un blog lo si mette su per diffendere il proprio pensiero, e il fatto di esser commentato non è una condizione strettamente necessaria all'esistenza del blog stesso.
    Mi spiego: io e Boa un anno fa CHIUDEMMO addirittura i commenti, perchè ci eravamo rotti il cazzo che i post diventassero ogni volta delle chat.
    Se sti due coglioni di "due gomme slick" volevano commenti allora era meglio che si facevano un forum.
    Ma poi dico io.... che cazzo vuoi che ti commentino se scrivi se tuttta la farina che esce dal tuo sacco è postare una classifica o mettere un link per lo streaming?!
    Della coglionata di copiare gli articoli neanche ne parlo, penso non ci sia bisogno di aggiungere altro.
    Voglio solo dire che questi due furboni dovevano immaginare che alla fine il web è piccolo, ed è pieno di casi così....che alla fine si risolvono in una figura oscena del copione -.-
    Che si tengano dueslick e motoblog, dove arriva a scrivere anche una come Cheyenne che non è altro che una che passa le giornate a ravanare siti stranieri di moto per poi citare ahahahhahahah, praticamente è un web-aggregator umano (aka. non ha un cazzo da fare).
    Ma annatevene và.....

    RispondiElimina
  109. Boa, Cheyenne è un utente, come me e te, su Motoblog, non ci scrive, al massimo commenta.

    RispondiElimina
  110. 18.59
    Questo sfogo non lo capisco. Ognuno fa quello che gli pare, no? Finché non rompe le palle agli altri dovrebbe essere libero di esprimersi come meglio crede. Copiare non è una bella cosa, ma oltre a questo, per cui è lecito e giusto prendersela (ammesso che ci si tenga a rivendicare la paternità di alcuni pensieri), non vedo la necessità ed il gusto di sputare veleno. Poi le coglionate a turno le facciamo più o meno tutti. Come il dire che Cheyenne lavora per Motoblog. Come ci lavora lei allora c'è tantissima gente che passa tanto tempo a leggere e talvolta a commentare. Per una persona che ha la fortuna di essere di madrelingua inglese, leggere news in giro per il mondo e ogni tanto riportare un punto di vista diverso da quello che è il ristretto mercato mediatico di questo paese, non credo sia una colpa grave. Credo anche che sia lecito spendere il proprio tempo ognuno come meglio crede, visto che non si è mai vantata di produrre materiale suo o di avere la verità in tasca, come spesso capita di sentire da gente che ha neanche un decimo delle sue conoscenze e frequentazioni, ma ha sempre citato le sue fonti. Se vogliamo sparare a casaccio facciamolo, ma attenzione che poi le critiche che si fanno ad altri, si ritorcono contro.

    RispondiElimina
  111. Dovrei scrivere una manuale sulle code di paglia.

    Dai Cheyenne e' una vita che si vanta di conoscere chiunque e riporta notizie prese da altri siti. Ci mancherebbe dicesse pure che e' farina del suo sacco.

    Comunque Mwinani facevi piu' bella figura a non intervenire: il terzo commento in quel blog e' TUO. Poi se per te e' lecito rubare e' inutile discutere. A me da fastidio.

    Mi incazzo quando su una rivista leggo riflessioni analoghe alle mie che scrivevo 7 giorni prima o sento in TV testuali parole di un mio articolo a distanza di pochi giorni o vedo qualcuno che inventa rubriche ispirate a cio' che ho fatto io.

    Non capisco perche' dovrei continuare a essere insultato per hobby scrivendo quello per cui poi vengono pagati e rispettati gli altri.

    RispondiElimina
  112. certo proprio ora, dopo queste uscite, varrebbe la pena continuare..Cmq esiste un modo semplice e "indolore" (nel senso che non costa niente..)per tutelare il copyright..Lo avevo preso in considerazione per altri tipi di testi, quelli per canzoni..Se siete interessati ne parliamo privatamente..
    saluti!

    RispondiElimina
  113. mwinani dice " Poi le coglionate a turno le facciamo più o meno tutti.."..questo è il principio fondante della repubblica delle banane, nella quale è lecito fare tutto perchè tutto è la stessa cosa..semplificazione maldestra di altri nobili principi..Abitudine cattiva e diffusa nell'italietta dei plagi e dei privilegi..facevi meglio a stare zitto, perchè dimostri di aver parlato senza aver neanche letto e messo a confronto i due articoli,abitudibe reazionaria che iniziava a dilagare anche in questo spazio..

    RispondiElimina
  114. Boa, che avessero copiato qualcosa l'ho saputo adesso leggendo qui. Ho apprezzato quel blog perché potevo trovare notizie più complete e aggiorate, senza dover andare personalmente a ravanare per il blog. E il fatto che in certi casi ci fosse solo la classifica o solo il link per lo streaming, invece di insulsi commenti come in certi casi su MB, per me era un pregio.

    Non ho mai detto o scritto che rubare è un merito anzi. So che scrivere costa fatica e sacrificio e detesto chi si prende meriti non suoi. Per questo apprezzo Cheyenne, che reputo tutt'altro che presuntuosa e saputella, ma che cerca di far vedere (prendendosi anche lei, come voi, senza meritarlo), delle critiche immeritate.
    Se poi a voi non piace chi vi dice: hey avete letto l'intervista di Mamola su Motorcycle news dove dice che..... oppure mette link come questi:

    http://www.superbikeplanet.com/2010/Sep/100916crutchlow.htm

    http://bikeracenews.com/2010/09/05/manx-gp-statement-by-manx-motorcycle-club-concerning-the-death-of-2-riders/

    http://www.roadracingworld.com/news/article/?article=41937

    http://www.superbikeplanet.com/2010/Apr/100407burgessintervi.htm

    beh, torniamo nel campo delle opinioni e dei gusti personali. Si era parlato prima di un confronto costruttivo, vero?

    RispondiElimina
  115. Mwinani io credo alla tua buona fede, pero' non dirmi che tutti facciamo coglionate.
    Un conto e' una citazione, un conto e' copiare un intero articolo e poi dire "eh ho sentito il bisogno di esternare" come fa l'autore.

    Io non voglio combattere i mulini a vento, semplicemente ora mi fermo un po' (ne ho bisogno) e mi organizzo per fare qualcosa di nuovo. Sara' una sorta di "Gigler-Live" meno dipendente dalle opinioni altrui (giornali, TV) e piu' basato su vere esperienze. Almeno evitiamo incroci pericolosi coi media che poi ci "vampirizzano".

    Ci riusciremo? Non lo so, pero' ci proviamo.

    RispondiElimina
  116. Che poi secondo me sara' anche piu' divertente per chi ci legge rispetto al sistematico coglionamento di quelli di mediaset.

    RispondiElimina
  117. Per coglionata mi riferivo al fatto di dare colpe a chi non ne ha, o comunque non in malafede: Cheyenne. Quanto a otto, non lo so, se la sua completa malafede, mi piacerebbe sentire la sua in merito, certo che il suo commento.....
    Anche a me capita a volte di scrivere qualcosa che poi mi rendo conto essere la brutta copia di qualcosa di già letto, ma lo faccio involontariamente, inconsciamente, se me ne accorgo, sono io il primo a darmi del coglione, ma se nessuno me lo fa notare, semplicemente non me ne accorgo. Anche nel campo della matematica ci sono esempi clamorosi di soluzioni a problemi o dimostrazioni a teoremi, date, in modo assolutamente certo e provato, in tempi simili in paesi lontani tra loro. E se non c'è la certezza li dove ogni affermazione deve essere provata o comunque seguire una logica strettissima, figuriamoci se ci può essere nel campo "dell'opinionismo".
    Non voglio comunque fare l'avvocato di nessuno, non lo faccio neanche con me stesso, se non strettamente necessario. Sono perfettamente concorde con le tue conclusioni.
    Se ricordi io fui tra i primi a "schifare" questo blog (se non ricordo male sul blog del Put), perché era una coacervo di polemiche, senza una sola idea costruttiva ed edificante. Mi sono "ricreso" poi più avanti, quando invece di criticare soltanto avete cominciato a raccontare qualcosa (anche se ancora nascosto in mezzo a pesanti fardelli di, secondo me, inutili polemiche). Quel qualcosa che prima tenevate volutamente nascosto. Nel finale di questo blog ho visto storie ricche di umanità e una cultura motoristica profondissima, narrate con abile maestria. Per questo mi spiaceva che venisse accusato qualcuno che non centrava nulla, di qualcosa che non aveva mai fatto.

    RispondiElimina
  118. Beh un conto e' dire per caso una cosa simile, pero' se parliamo di lettura testuale, beh e' un po' piu' difficile darne il merito al caso.

    Adesso in quel blog e' veramente un copia/incolla, ha tagliato le battute piu' crude, ci ha aggiunto un paio di righi, ma l'articolo e' quello che 2 ore prima avevo pubblicato io.
    Poi ci sono altri che lo fanno in maniera piu' sofisticata.

    Il piano e': scrivere cose piu' profonde, non di pubblico dominio e cosi' si evita il problema alla radice.

    RispondiElimina
  119. E non c'è nemmeno la necessità di correre, per dover stare sul pezzo, altrimenti si rischia di passare per ritardatari. :-)

    Poche idee, ben confuse e via.

    Per l'analisi logica dei pezzi, passo. Ci sono persone molto più in gamba di me, qua in giro. :-)

    RispondiElimina
  120. Per quanto riguarda il post di dva direi che racconta di una speranza
    tradita, di una fuga impossibile dalle piccole miserie degli uomini, che
    tali rimangono (quindi con i loro pregi e i loro, anche gravi, difetti)
    anche quando sono i più bravi nel fare quello che ci appassiona di più:
    andare in moto, boxare, progettare case, comporre musica. In vita mia ho
    avuto l'occasione di incontrare e conoscere alcuni uomini e donne che
    andrebbero di diritto nella top ten mondiale, o almeno italiana (quando
    italiani), della loro categoria: da adolescente me li sarei immaginati
    perfetti anche nella vita, "campioni" anche lì. In realtà ho
    capito che non era così, un po' come quando ho scoperto che quella
    ragazzina favolosa che stava in terza b, era sì stimolante, ma solo per il
    mio apparato riproduttivo (essendo io fortunatamente immune, anche in
    giovanissima età, all'esibizione della fidanzata bona). Ho continuato
    comunque ad apprezzarli come artisti o sportivi, così come ho continuato
    ad apprezzare gli occhi (va beh, diciamo gli occhi) della ragazzina, ma
    non mi sono illuso di riuscire a stimarli come uomini o come donne (devo
    comunque sottolineare che, secondo me, esistono anche alcune eccezioni e
    non sempre campione fa rima con coglione). Credo anche che si possa essere
    tifosi, senza essere dei fanatici coi paraocchi, ma ho capito che nei vari
    blog (non da tutti ovviamente) e anche fuori purtroppo, questa
    "stravaganza" non risulta essere annoverata fra le possibilità
    (Cioè, o stai di qua o stai di là, il resto parrebbe fantasia, quando non
    ipocrisia).

    La chiusura di "Gigler" (a quando marchio registrato invece? ;-))
    è una storia che mi colpisce molto anche se vi conosco da poco, perché,
    come dici tu, Boa, è la storia di una passione. Se davvero lasciate per i
    copioni e per le "appropriazioni indebite" credo che il vostro
    sarà un arrivederci e non un addio. Perché?
    Perché a me, che ero ancora un ragazzino, hanno fottuto un progetto per
    usarlo in un concorso di industrial design (per fortuna non ci hanno vinto
    una mazza :-). Perchè un "amico", che aveva presentato
    ufficialmente un mio progetto di ristrutturazione, visto che non ero
    laureato, stava per farlo pubblicare di nascosto a suo nome su una rivista
    specializzata (non l'ha fatto perché ha scelto di essere meno merda e
    più uomo quando ne abbiamo parlato); perché anni fa trovai sugli scaffali
    di un negozio di Amsterdam quel che restava dello stupro di un mio
    progetto, naturalmente prodotto dall'azienda che sei mesi prima mi
    aveva detto la classica frase "le faremo sapere". Perchè poco
    più di un anno fa un'altra rampante azienda ha trasformato un mio
    progetto in qualcosa di più ruffiano e vendibile (credo pensino questo,
    poverini) dicendomi che "intanto abbiamo portato avanti questo
    progetto che era su carta qualche mese prima di conoscerci". Potrei
    continuare, te lo assicuro, ma non servirebbe credo.
    Io non ho mai pensato di smettere per colpa di questi omuncoli, perché di
    idee ne ho ancora e sono meglio di quelle di prima, perché mi diverto un
    sacco quando disegno, perché c'è bisogno delle cose che ho in mente di
    progettare, perché se chiudessi le mie idee in un cassetto non rimarrebbe
    niente di quello che sono, perchè alla fine io so chi sono io e chi sono
    loro, loro sanno chi sono io e cosa sono loro e questo è tutto ciò che
    conta. Infine perché si può anche migliorare la tutela delle nostre idee. Spero e
    credo che, in fondo, anche voi siate un po' così.
    Per questo, quello che ho letto qui, penso sia solo un arrivederci.

    RispondiElimina
  121. Belle Parole Lobetti :-) ,la cosa che mi piaceva di questo blog era anche questo che buona parte delle persone che lo frequentavano non erano mai scontate ,sempre profonde e a volte anche nelle arringhe. hehehe

    Saluti a tutti :-)

    RispondiElimina
  122. Ah una cosa mwinani visto che per te manca la controprova, in entrambi c'e' questa frase:

    "La telecronaca non ha sofferto dell'assenza di Rossi, ma della sua eccessiva presenza, tant'e' che non veniva nominato pilota (Pedrosa, Lorenzo, Stoner, persino Merlandri)"

    Vorrei sottolineare che l'errore di battitura non corretto da me... E' RIMASTO PURE NEL SUO.

    RispondiElimina
  123. Cazzo mi e' caduto sul MeRlandri!

    RispondiElimina
  124. boa,
    mwinani non sapremo mai se c'è o ci fa.

    http://duegommeslick.blogspot.com/2010/06/ma-vaffanc.html

    sia lui che cheyenne lo commentarono, il post "di" ottononservono. a giugno.
    per me questo è molto significativo.
    io oggi ho reagito in un certo modo, venendo a conoscenza dei fatti... devo pensare che mwinani commenti rigorosamente senza leggere prima oppure qualcosa di peggio?

    RispondiElimina
  125. Mwinani evita di scrivere che fai solo figure barbine.
    Sei stato il primo a SCHIFARE questo blog e poi là commenti in accordo un articolo pari pari al nostro senza un minimo di critica? (articolo COPIATO, poche storie...)
    ahahahahahahhahahahahahah eddai su su su :))))

    RispondiElimina
  126. @lanfry e Ciuffa6

    Grazie per i vostri interventi sempre lucidi ed illuminati, si intuisce bene la sincerita' e la bonta' delle vostre affermazioni, anche quando vi sono piccole inesattezze o errori.

    Meno male che chiude sto blog, che 'autori' strambi.... tutti e due.

    Basta vedere questo 'articolo', evidentemente c'e' chi cerca di andar oltre al semplice post e avendo voglia di affermarsi a tutti i costi, anche facendo parlar male di se, comincia con l'andare 'contro corrente' ma poi.... la verita' vien fuori.

    Biaggi, Rossi e Mediaset non centrano sono solo pretesti!

    Ho avuto dei dubbi sin dall'inizio, sono diffidente per natura, e infatti tutto si e' reso chiaro, hanno cercato facile 'gloria e popolarita', NON meritano il vostro contributo, le repliche che danno vero valore al blog.

    Ci sentiamo altrove, magari su Motoblog che alla fine e' il meno peggio.

    Vale anche per gli altri che apprezzano lanfry e Ciuffa6.

    RispondiElimina
  127. Ecco arrivato: "il tuo commento sarà visibile dopo l'approvazione", vergogna Rossisti.

    RispondiElimina
  128. Ecco ci tenevo a pubblicarti subito solo per dirti una cosa Isabella:

    FATTI INCULARE CON LA SABBIA!

    RispondiElimina
  129. quoto.
    e fanculo il politically correct, quando ce vò ce vò.

    RispondiElimina
  130. Boa, Dva.
    Oramai anche lo spazio commenti ha rotto i coglioni. 133 commenti di cazzate, 134 con il mio adesso.
    Vi auguro buona fortuna. Fatevi sentire, o reperire in qualche modo;
    Perche' dopotutto c'e' ancora qualcuno che ama le moto, e che sa' cosa vuol dire spaccarsi il culo per fare cio' che si ama.
    Gli eroi della motogp lasciamoli nel loro mondo stellato...
    Noi siamo persone modeste, con vite modeste e con moto modeste.
    Ad ognuno il suo!
    ciao

    RispondiElimina
  131. Cosa vi devo dire?
    Già sono diffidato a scrivere da un'altra parte, per essermi preso delle "colpe" non mie. Volete darmene altre? Va bene, non è che la cosa mi cambi la vita. A giugno non vi leggevo, liberi di credermi o meno, se non saltuariamente. Che ne potevo sapere che l'articolo era copiato o meno? Adesso quelli che comprano e apprezzano gli articoli ideati da Lobetti, ad Amsterdam sono colpevoli? Se davvero pensate che io o Cheyenne siamo i sabotatori dei blog, buona fortuna, ne avrete bisogno, saremo i "rom" di turno. Non ho voluto volutamente mettermi a fare le pulci ai due post, ma solo perché la cosa mi intristisce all'inverosimile. Avevo detto che ci sarebbe stato chi è molto più bravo e attento di me. Mi fido e depreco la cosa assieme a voi. Anzi, vi ringrazio perché mi avete aperto gli occhi, visto che mi andavo chiedendo come mai non riuscissi ad "affezionarmi" a quel blog, che pure, per certi versi si presenta molto ben curato.
    Sono anche consapevole che alla fine le bugie hanno sempre le gambe corte (infatti ci sono parecchi nani a promulgarle), e alla fine la verità, non solo viene a galla, ma parla pure da sola.

    Quanto a gente prevenuta che fa la morale agli altri, Isabella, quanto sei alta tu?
    Se non ti piace la sabbia, a Rimini, usano, o almeno invitano a usare la CANNA SPACCA.
    E' un po' che ce l'ho lì, ma questa continua a dire una minkiata a ogni 3 parole, in nome di una millantata libertà di pensiero, che poi non è che espressione del più qualunquista dei conformismi.

    PS se quest'ultima parte vi sembra eccessiva, liberi di tagliarla.

    RispondiElimina
  132. PS2 Controllate se ci sono altri post che ho commentato (non sono poi molti), che sono copiati dai vostri.
    A questo punto cosa sarebbe giusto che facessi?
    (va be, questa già la so, vado nello stesso posto di Isabella).

    :-)

    RispondiElimina
  133. Non so voi ma io non sono + un utente "invitato" e gradito dagli amanuensi ...

    RispondiElimina
  134. Un Motivo in più per non andare Su Motoblog :-) Hahahahahahahahahaha.......

    RispondiElimina
  135. Si si, gran bel posto motoblog, come sportmediaset del resto, dove le persone frustrate si insultano e insultano questo o quel pilota.
    Cazzo ma fatevi un blog tutto vostro intitolato "Io odio Rossi" oppure (lo metto per par condicio) "Io odio Biaggi" e scrivete tutto quello che vi pare, senza essere smentiti, dato che questa sembra essere la paura più grande.
    Tanti discorsi ipocriti sul rispetto delle opinioni altrui e poi nei fatti........
    Comunque dva era stato chiaro all'inizio dell'articolo.

    RispondiElimina
  136. stically...
    ma quanto mi sono divertito stanotte?
    :)

    RispondiElimina
  137. Mwinani: non e' che ti faccio una colpa della tua partecipazione, pero' quello non era forse un post eccessivamente polemico come i nostri? Caspita era il nostro.
    E poi davvero non c'e' bisogno di fare confronti: e' una fotocopia.

    Vorrei poi sottolineare una cosa che in realta' dovrebbe essere evidente a tutti:
    abbiamo fatto 99 post, quasi tutti su media e motogp. Abbiamo SEMPRE criticato la sovraesposizione di Rossi e anche qualche sua frase fuori dalle righe. Risultato? EROI.

    Abbiamo fatto la medesima cosa con Max UNA VOLTA, quando "ha fatto il Rossi". Io una coerenza cosi' non l'ho vista in nessun giornale.
    Risultato? TRADITORI.

    E allora sui tifosi di Vale mi devo ricredere: non sono i peggiori in circolazione.

    RispondiElimina
  138. nota per i lettori:
    dalle 2.07 fino alle 13.25 i commenti sono stati scritti "alla cieca", perché cric&croc dormivano e non potevano moderare.
    gran bella pagina, ognuno se la interpreti come crede, ma soprattutto se la goda.
    tutto vero qua, niente copia/incolla.
    ;)

    RispondiElimina
  139. No,no,Boa ti assicuro che il primato spetta ancora ai "rossisti". Conosco personalmete certi suoi tifosi,sia giovani che anziani(cioè,più anziani di voi ;-)) che sono quasi degli ultras, neanche abitassero a Tavullia.Almeno i "biaggisti" ,anche i più sfegatati, hanno un minimo di consapevolezza del PERCHE' tengano per il loro campione.
    Riguardo il problema dello "schieramento forzato" con questi e quegli altri,è una cosa che capita spesso anche a me.Che ci vuoi fare?
    Per esempio: ehi voialtri secondo voi per chi tifo io? Stiamo a vedere cosa rispondono.

    RispondiElimina
  140. Poi cric&croc (o almeno uno dei due) ha un telefono che non va oltre 2 funzioni: chiamate e sms. Mica ho il blackberry di obama io! :))

    Algard
    Per me il tifo dovrebbe ridursi a essere felice/infelice se il tuo pilota vince/perde giusto quei 10 minuti dopo la gara. Poi basta.
    Ho visto alcuni rossisti postare qui, essere d'accordo con me sulle boiate dei giornalisti MA capire che questo non si traduceva in una invettiva contro il pilota.
    Ovvio che gli esemplari meno evoluti qui non ci sono neanche arrivati.

    Dall'altra parte invece ci hanno prima considerato degli eroi della resistenza e poi delle pedine assoldate dai media. Bah. A me pare d'aver dato bastonate un po' ovunque, anzi forse certe me le son risparmiate per non arrivare a questo punto.
    E avevo ragione.

    P.S. ma che l'ho messa a fare la moderazione? Non ho ancora censurato niente!!

    RispondiElimina
  141. Mi associo per l'utilizzo della sabbia nei confronti di Isabella che in nome del "libero pensiero" tradisce la sua natura di donnetta schierata e settaria..la sua frase "Vale anche per gli altri che apprezzano lanfry e Ciuffa", la smaschera come detentrice di un solo punto di vista (indi di un mononeurone ohlins), relegandola dove merita, fra i barattoli del supermercato dei tifosi, tutti uguali, allineati e insulsi..Un finale così non lo avevate previsto eh Boa e dva!? Nel nostro belpaese chi fa bene senza autorizzazione è una merda da screditare..w la merd! A la Francais!

    RispondiElimina
  142. rileggendo il post della mononeuronata Isa mi chiedo quale sia il suo punto di vista..Cara mia per criticare qualcuno si deve esporre a chiare tinte il proprio punto di vista e contrapporlo a quello dell'interlocutore che si vuole criticare..non basta screditarlo..ma evidentemnte te un punto di vista non ce l'hai (e lo supponevo..)

    RispondiElimina
  143. ..nooo, avete visto!? Duegommesgonfie ha ridotto l'utenza ai soli invitati dopo la scoperta della ciotta che gli ha riempito le mutande..Così potranno dirsi le loro cazzatelle nel privè..DA VOMITOOO!!!

    RispondiElimina
  144. Quello della tipa e' un caso patologico.

    Non si e' fidata sin dall'inizio???
    Ma se e' venuta qui postando le sue congetture (con tanto di copyright ahahahah) per sapere se andava bene per lo "stile gigler" e che cosa ne pensavamo.

    Che e' una merda. Ecco cosa ne pensavamo.
    Perche' son boiate scritte da cani e per nulla documentate.
    Allora si e' offesa e ha cominciato a darci contro.

    Un consiglio, anzi due: non si monti la testa e... tanta sabbia.

    (p.s. e' una citazione da Tropic Thunder)

    RispondiElimina
  145. 14.24
    ADR: era polemico, ma uno isolato con la premessa di non essere stato capace a resistere (forse le "parole vengono da sole" quando si è "ispirati" :-) )
    Poi come hai detto tu, qui c'era un clima da incensamento all'EROE che finalmente combatte per noi i nemici della "verità" (che poi voleva dira, in gran parte dei casi, chi appoggia sfrontatamente Rossi, quindi è nemico del nostro idolo). Ne converrai con me che per una lunga fase qui dentro si sono ritrovati alcuni dei peggio figuri di MB al grido abbasso la redazione di Mediaset e quindi, per sillogismo, abbasso Valentino. Per quello quando leggevo delle segnalazioni più insistenti del solito su MB o su putredine, venivo a dare un'occhiata, ma lette poche righe (invero difficili per un sempliciotto, quale sono) e qualche commento, tornavo sui miei passi e nelle mie convinzioni più o meno preconcette. Salvo poi ultimamente trovare qualche post dai toni diversi e da cui ho imparato anche diverse cose.
    Peccato che non ho avuto modo di rileggere bene quello che avevo scritto perché il blog è chiuso (la peggior ammissione di cattiva fede che si potesse fare). Ero curioso di cercare di ricostruire lo stato d'animo che mi animava quando lo scrissi. Ma vabbé, ci sono cose più importanti.

    Ho tenuto a precisare il fatto che venissero rivolte a Cheyenne accuse sbagliate (ieri su MB è stata anche accusata di essere antirossi). Quindi di conseguenza di aver ordito qualcosa a danno di questo blog. e nelle lapidarie conclusioni di DVA, una cosa simile l'avrei fatta anche io. E per che scopo? Voi con me siete sempre stati neutrali, manco sapevate chi fossi, che motivo potevo avere per cercare di farvi qualche danno? E quale cheyenne? Siamo davvero nel pieno di un raptus di follia collettiva? L'unico torto di cui mi si può accusare di aver commesso, è quello di essermi cancellato dalla lista dei sostenitori del blog Putredine, quando non sono più stato in linea con la "linea editoriale". Ho poi risposto li e sul mio blog personale quando sono stato tirato in ballo. A mio avviso con misura, rispetto e moderazione. Poi, un'altra colpa che ho è quella di non riuscire ad indignarmi con la stessa intensità e convinzione per problemi che sento lontani dal mio modo di essere e di vivere. Oltre non credo di essere mai andato, né di aver fatto cose in malafede. Adesso chiudo qui la discussione, perché credo che stia veramente diventando noiosa e oziosa.
    Se vi va di moderarlo, fate pure. A me interessava che il messaggio arrivasse a voi.

    RispondiElimina
  146. Ti chiedevo semplicemente come mai considerassi eccessivo questo blog e non quello quando pubblicava un articolo che era sempre mio. Tutto qui. Credevo ti potesse infastidire pure di la'.

    Cmq nulla di che. Questo poi era un plagio di serie B, a darmi fastidio sono i "pro" che hanno una bassissima considerazione dei "bloggers" e poi ne copiano i contenuti.
    Ovviamente non sono il solo.

    Per questo non siamo in grado ora come ora di ripartire su un canovaccio differente, inimitabile. Vedremo se riusciamo a raccogliere materiale e personaggi interessanti.

    Ho anche pero' un paio di progetti che se partono, beh, mi lasciano poco tempo libero.

    RispondiElimina
  147. Chiaro, adesso? Apprezzavo o forse dovrei dire che volevo apprezzare, finalmente un clima generalmente pacato e sereno, dopo aver sentito grida di ogni tipo, qua e là.
    Poi scendendo dalla padella qualche volta capita di finire nella brace ci di, accusando qualcuno, lo supera in nequizie, ma sono i rischi della vita. :-)

    Immagino che non fosse questo il nocciolo del tuo/vostro risentimento. Un mio amico, una sera, parlando di un personaggio molto noto e influente, mi disse: se è arrivato fin lì, un motivo ci sarà! Appunto, gli ho risposto. Anche questi che ti fregano gli spunti, per errivare dove sono, avranno pur fatto largo uso delle grandi occasioni che un sistema meritocratico, come quello che abbiamo qui in Italia, offre a ciascuno di noi, no? ;-)

    Qualunque sia la nuova impresa, auguro la "fortuna" di fare la scelta migliore e la forza di esserne sempre all'altezza.

    RispondiElimina
  148. mwinani, il 04 ottobre 2010 22:58 scrive:

    "Anche a me capita a volte di scrivere qualcosa che poi mi rendo conto essere la brutta copia di qualcosa di già letto, ma lo faccio involontariamente, inconsciamente, se me ne accorgo, sono io il primo a darmi del coglione, ma se nessuno me lo fa notare, semplicemente non me ne accorgo. Anche nel campo della matematica ci sono esempi clamorosi di soluzioni a problemi o dimostrazioni a teoremi, date, in modo assolutamente certo e provato, in tempi simili in paesi lontani tra loro. E se non c'è la certezza li dove ogni affermazione deve essere provata o comunque seguire una logica strettissima, figuriamoci se ci può essere nel campo "dell'opinionismo"."

    io talvolta taccio, nonostante abbia letto ciò che potrei commentare.
    perché occuparsi di questioni che interessano così poco da non riuscire nemmeno a osservarle?
    un copia/incolla è un copia/incolla... come una coda di paglia.

    RispondiElimina
  149. Una cosa sull'EROE.

    Io, contrariamente a tanti altri, non ho fatto congetture, non ho svelato arcani misteri (leggi: non ho inventato delle boiate). Mi sono limitato a correggere il giornalismo scorretto. E questo credo di averlo fatto bene proprio perche' non tifo niente e nessuno.
    Ho preso le informazioni sbagliate e ho riportato i fatti.

    Pero' se il sistema dell'informazione sbaglia a essere asservito a una parte, allo stesso modo non si puo' pretendere di combatterlo facendo altrettanto faziose invenzioni come chi oggi pretende di delegittimarci.

    RispondiElimina
  150. Vi avevo appena scoperto e mi spiace molto scoprire che ve ne andate... vi farebbe cambiare idea il fatto che io e altre amiche pensavamo di fondare un vostro fan club? No vero?

    Seriamente, vi auguro buona fortuna e spero di beccarvi presto... perché era così bello non dover seguire il dopogara della motogp visto che tanto c'era qualcuno che avrebbe scritto esattamente quello che pensavo!

    RispondiElimina
  151. Beh come sono le amiche?

    Se torniamo sara' qualcosa di diverso, piu' simile ai post sul Merlo o quelli sul motociclismo al cinema che non a quelli del dopogara che penso rimarranno un ricordo.

    Non vogliamo insomma essere "attuali" per due motivi: poi finisce a pugni e cazzotti (verbali) o ci copiano.
    Due cose che ci stanno decisamente sul coso.

    RispondiElimina
  152. Vi seguo dall'inizio ma non ho quasi mai commentato... mi sono sempre trovato d'accordo con voi, ma non è questo cio che conta, mi avete fatto il grosso favore di non sentirmi l'unico pazzo a pensare che il giornalismo sportivo facesse schifo. vi ho sempre letti con piacere e anche se ci sono rimasto male per il momentaneo stop, ci tengevo a salutarvi e farvi ancora una volta i complimenti per il blog!
    ciao boa e dva.

    ps
    cazzo che anno di merda!
    stoner alla honda
    VALENTINO ALLA DUCATI (.... non avrei mai voluto scriverlo)
    ducati fuori dalla sbk
    mi hanno fottuto il vespone
    e come se non bastasse chiude gigler.
    ma vaffanculo

    RispondiElimina
  153. Motociclismo al cinema? Perfetto,non vedo l'ora. Giusto l'altro giorno volevo chiedervi quando avreste ricominciato con le recensioni. Comunque perchè non provare anche con l'automobilismo? Secondo me c'è molta più roba da "esaminare".
    Driven,cosi'...tanto per dirne uno. E poi avete notato, se lo avete visto di recente, che Jimmy Bly è identico a Vettel? Magari Schumacher potrebbe essere Joe Tanto, no?

    RispondiElimina
  154. Si' certo anche le auto perche' soffrono della stessa distorisione (leggi cazzate) dei film sulle moto.

    RispondiElimina
  155. Vi capisco e niente, se tornerete leggerò qualsiasi cosa farete!

    E capisco anche il non voler essere copiati visto che lavoro nel fantastico mondo dell'editoria e vedo come queste cose succedono ogni giorno e ad ogni livello... ma secondo me vi copiano anche perché oltre ai contenuti sapete anche scrivere in un italiano corretto! Di questi tempi mica e roba da poco, eh...

    RispondiElimina